rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
EUROVISION SONG CONTEST

Un altro bacio di Lauro a Boss Doms: Achille cavalca il toro, ma San Marino non va in finale

Il cantante che rappresentava San Marino viene eliminato nonostante una pirotecnica performance su "Stripper". Sabato 14 maggio la finale con Mahmood e Blanco

Niente finale all’Eurovision Song Contest per Achille Lauro. La speranza di una qualificazione del cantante in gara per San Marino arriva al termine della seconda semifinale, in diretta dal PalaOlimpico di Torino e in onda su RaiUno.

Cappello da cowboy, pantaloni in pelle, sciarpa di piume, il cantante, che era andato a prendersi la qualificazione nel contest organizzato dalla Repubblica del Titano, aveva portato sul palco dell’Eurovision Song Contest una versione live di Stripper che non era certo passata inosservata.

Achille aveva fatto un ampio uso degli effetti scenici e, per mettere in scena il suo brano che esalta la libertà e l’amore senza compromessi, aveva aggiunto allo show un bacio al suo chitarrista Boss Doms, con cui si era già “sposato” per scelta scenografica a Sanremo 2021.

Eurovision Song Contest: i risultati della seconda semifinale

Altre nazioni hanno conquistato le preferenze delle giurie nazionali e del pubblico votante, secondo la regola che non si può votare per il proprio Paese. Questi i verdetti. Al termine della seconda semifinale si qualificano per la finale dell'Eurovision Song Contest di sabato 14 maggio:

  • Belgio;
  • Repubblica Ceca;
  • Azerbaigian;
  • Polonia;
  • Finlandia;
  • Estonia;
  • Australia;
  • Svezia;
  • Romania;
  • Serbia

L’Eurovision parte alla grande da Torino: l’Ucraina è tra le finaliste 

Queste nazioni vanno ad aggiungersi ai 10 Paesi che avevano staccato il pass per l’ultima serata nella prima semifinale, martedì 10 maggio.

Ospiti della serata il trio de Il Volo, con il baritono Gianluca Ginoble che si è comparso in collegamento via remoto a causa del Covid, per poi essere proiettato grazie alla realtà aumentata alle spalle dei due tenori, Ignazio Boschetto e Piero Barone, in un versione di “Grande amore”, brano con cui arrivarono terzi all’Eurovision di Vienna nel 2015, molto nota anche all’estero.

Laura Pausini, in coppia con Mika, ha proposto un duetto di canzoni composto da "Fragile" e "People have the power" per rivolgere un pensiero all'Ucraina e al conflitto con la Russia che ormai è in corso da tre mesi.

La musica anche stasera ha mandato un grande messaggio di unità e di pace. Sabato la finale con l’esibizione dei Maneskin che ricanteranno “Zitti e buoni”, il brano con cui vinsero l’Eurovision Song Contest 2021 e presenteranno in anteprima assoluta il loro nuovo singolo “Supermodel”.

Al termine della serata, dopo aver conosciuto i voti delle giurie nazionali e quelli del pubblico che voterà durante la serata, senza poter votare perla nazione, conosceremo il nome del vincitore dell’Eurovision Song Contest.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un altro bacio di Lauro a Boss Doms: Achille cavalca il toro, ma San Marino non va in finale

Today è in caricamento