Venerdì, 7 Maggio 2021

Al Bano, stoccata politica: "All'Italia servirebbe uno come Putin"

Il cantante di Cellino San Marco si è esibito davanti al premier russo ai Mondiali di judo di Budapest

Al Bano Carrisi

Non è stato il primo incontro, ma l'emozione era la stessa di tanti anni fa. Il 28 agosto Al Bano si è esibito ai Mondiali di judo di Budapest davanti a Vladimir Putin. Il debole del cantante di Cellino San Marco per il premier russo è noto a tutti, ed è lui stesso a ricordarlo in un'intervista sul settimanale Oggi, non risparmiando una frecciatina politica: "Non è la prima volta che ci incontriamo. Ci siamo conosciuti nel 1986, quando era ancora capo del Kgb, e ci siamo rivisti nel 2005 a un capodanno al Cremlino. Alla mia Italia servirebbe uno così". 

E su Putin, Al Bano svela anche qualche retroscena: "E' blindatissimo. Gli hanno assaggiato persino lo champagne prima di permettergli di berlo". 

Insieme a lui, a Budapest, anche la compagna Loredana Lecciso, che il cantante difende con il coltello fra i denti: "Loredana passa per essere una in cerca di riflettori e invece ho dovuto penare per convincerla. Ma ci tenevo, era il suo compleanno e al mio concerto c'erano tanti presidenti, tra cui quello dell'Ungheria". 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Bano, stoccata politica: "All'Italia servirebbe uno come Putin"

Today è in caricamento