rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Spettacoli&Tv

Morto Alvin Lee, eroe di Woodstock

Con un assolo di nove minuti, lui e la sua Gibson conquistarono il pubblico del mitico raduno del 1969

Alvin Lee, il chitarrista che con il suo assolo infiammò il pubblico di Woodstock nel 1969, è morto "in seguito alle impreviste conseguenze di un intervento chirurgico di routine".

Lo hanno annunciato la figlia e la compagna del musicista, dando il messaggio dal sito personale di Lee.

Bastò una sola canzone, ma suonata in maniera incredibile, per fare di Alvin Lee un vero e proprio mito della musica, quando si presentò sul palco del festival di Woodstock nell'agosto 1969.

La canzone in questione era "I'm Going Home", che Lee eseguì insieme al suo gruppo, i Ten Years After.

Nove, lunghissimi minuti nei quali Alvin Lee e la sua chitarra Gibson conquistano il pubblico con un blues infuocato che resterà nella storia.

Pochi anni dopo, il gruppo di scioglierà e a partire dal 1973 Lee continuerà la propria carriera da solista, fino al ritorno con la band nel 1989. 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto Alvin Lee, eroe di Woodstock

Today è in caricamento