Venerdì, 7 Maggio 2021

Amici Specials: Alessandra Amoroso racconta il suo lockdown, un periodo buio da cui è uscita grazie alla musica

Emma Marrone e Boomdabash hanno aiutato Amoroso ad uscire dal tunnel in cui era caduta facendole tornare la voglia di vivere

Alessandra Amoroso ospite a Amici Specials

Un racconto a cuore aperto, una narrazione emozionante e divertente del suo percorso artistico nato sul palco di Amici, Alessandra Amoroso ha incontrato gli allievi di Amici20 grazie al programma "Amici Specials". La puntata, visibile su Amazon Prime, è stata registrata prima della messa in onda dell'ultimo Serale in quanto era ancora presente Martina (eliminata sabato 17 aprile).

Il racconto intimo di Alessandra Amoroso: da Immobile al successo nazionale

"Immobile è una canzone che ho odiato moltissimo, ma che ho imparato ad amare. E' stata la canzone che mi ha fatta conoscere e amare dal mio pubblico, in ogni mio concerto dev'essere sia in scaletta sia alla fine, tutti la vogliono sentire. Adesso mi piace moltissimo, è diventata una figata pazzesca" così Alessandra ha parlato della sua prima hit, dopo averla cantata unplugged con l'accompagnamento, alla chitarra, del maestro Davide Aru. "Odi et amo" riassumendo con le parole di Catullo.

Il ballerino Alessandro non ha saputo trattenere le lacrime e dopo la canzone Comunque andare ha confessato tutta la stima che ha nei confronti di Alessandra: "Sei bellissima hai un'energia stupenda, veramente complimenti, mi prendi un sacco".

La prima domanda è stata di Deddy che le ha chieste quale sia stato il momento più emozionante della sua carriera. "Sono stati molti, davvero. La prima volta che ho cantato Immobile, il primo concerto in un palazzetto. Avevo così tanta paura che mi hanno dovuta spingere sul palco". Giulia poi le stava per chiedere quale fosse il suo cartone preferito, ma Amoroso l'ha anticipata rispondendo che i suoi sono Rossana, Kiss me Licia e Candy Candy.

Amici Specials: Alessandra Amoroso e il periodo del lockdown

"La mia testa è entrata in un tunnel nero, scuro. Non provavo più niente, non sentivo più niente. Non riuscivo a mettere insieme i pensieri ed è stato uno dei momenti più brutti che non dimenticherò mai della vita. Però mi hanno portato oggi ad avere una grande consapevolezza. Oggi vivo delle mie emozioni e non le subisco, io mi sono sempre sentita in colpa del mio lavoro. Perché stavo lontano dalla mia famiglia, per il successo, non lo so perché. Poi è successa questa cosa così grande che mi ha fatto riflettere" ha confessato Amoroso parlando del lockdown. 

Per fortuna sono arrivate le collaborazioni con Boomdabash e con Emma Marrone: loro l'hanno aiutata a ritornare a vivere. Le hanno sollevato l'anima facendole ritrovare il piacere di comunicare con la sua arte. In questo ultimo anno, ha confessato Alessandra, ha lavorato molto su di sè e si sente pronta a dare nuovamente se stessa ai suoi fan. Non ha voluto parlare del suo momento buio per rispettare chi soffre e affronta momenti no tutti giorni, non voleva appesantire una situazione già complessa e quindi ha preferito non trasmettere tristezza e preoccupazioni.

Karaoke è stata una bomba nel cuore, loro (i Boomdabash, ndr) sono dei compaesani, fratelli, parliamo la stessa lingua, mi hanno donato un sacco di emozioni nuove che mi era impossibile vivere, come se qualcuno avesse premuto il tasto off, poi c'è stato Pezzo di cuore con Emma e anche lei mi ha trasmesso tante cose belle io le voglio molto bene. Anche lei donandomi questo pezzo di cuore... è come se me l'avessero ricostruito: metà i Boomdabash e metà Emma. Hanno riformato un cuoricino che era tanto tanto giù e da lì, anzi prima del lockdown avevo iniziato a scrivere una canzone che si chiama Piuma che un po' racchiude tutte queste consapevolezze che vi dico e io ho fatto uscire Piuma e Sorriso Grande insieme sono due singoli che hanno due video che in realtà sono un cortometraggio della mia vita di questo ultimo anno e mezzo e ho deciso di farli uscire insieme perché non ci poteva essere l'uno senza l'altro. Perché comunque ho fatto un bel percorso molto personale. Ora mi sento una bomba, sto davvero bene, ho voglia di mandare tanti messaggi belli, prima magari mi sforzavo ma ora ci sono.

Alessandra ha deciso di cantare Piuma: "Questo è un brano di consapevolezza, per delle cose che mi sono successe private. L’ho voluto scrivere ed è stato bellissimo. Io non scrivo generalmente, mi è complicato. Non sono un’autrice e non mi fingo tale, non mi piace dire bugie. Piuma è nata in una giornata a Milano in studio, ho iniziato a mettere giù cose che volevo dire e non ho avuto la possibilità di farlo".

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amici Specials: Alessandra Amoroso racconta il suo lockdown, un periodo buio da cui è uscita grazie alla musica

Today è in caricamento