Martedì, 28 Settembre 2021
Amici

Amici come prima: via i coach, gli allievi tutti contro tutti. In giuria Incontrada, Bertè, Gabry Ponte (e Tommaso Paradiso)

Al via venerdì 28 febbraio in prima serata su Canale 5 la 19esima edizione del talent show ideato e condotto da Maria De Filippi. Tra le novità: 'Amici prof' con Al Bano e Romina, 3 puntate celebrative degli ex concorrenti, uno spazio di riflessione per gli allievi e la 'telefonata vip' di una celebrità da casa. Ecco tutto quello che c'è da sapere

"Amici, rispetto agli altri talent, non è fondato sulla giuria o sui professori, bensì è fondato sui ragazzi". Per questo Maria De Filippi mette di nuovo gli allievi al centro ed elimina i coach: il nuovo serale vedrà una gara tutti contro tutti. Ma siccome anche lo show vuole la sua parte, i nomi dei giurati di qualità sono di peso: Loredana Bertè e Gabri Ponte, già gravitati in passato nel sistema solare mariano, Vanessa Incontrada, tra i volti televisivi più amati del momento (perché, come fu per Belen Rodriguez ed Ornella Vanoni in precedenza, Maria chiama a sé ciò che il pubblico anela), infine Tommaso Paradiso, simbolo del cantautorato indie pop, che "parlerà e dirà quel che pensa" ma non sarà un vero e proprio giurato perché "è la prima volta che partecipa ad un programma televisivo, so che è stato corteggiato da altri talent e che lui non ha accettato. Valuteremo man mano se sarà presente in tutte le puntate". Si parte venerdì 28 febbraio, in prima serata su Canale 5, in diretta dal Teatro 8 degli Studi Titanus Elios in Roma. 

Dopo le perplessità del pubblico sul "pongo-regolamento" dell'anno scorso (con l'eliminazione in corsa dei coach Ricky Martin e Vittorio Grigolo e vari aggiustamenti del meccanismo), quest'anno le sfide vedranno un circuito ad eliminazione “tutti contro tutti”, senza squadre, che decreterà un vincitore della categoria canto, uno nel ballo e il vincitore assoluto. Dieci gli studenti che si contendono la vittoria: Nyv, Giulia, Gaia, Jacopo, Francesco e Martina cantanti Valentin, Nicolai, Javier e Talisa. "Non ci saranno i filmatini di uno contro l'altro. Senza coach, gli allievi non potranno più nascondersi alle loro spalle", spiega De Filippi, che ne approffita per fare un ragionamento complessivo sulle nuove generazioni, più navigate del passato ma altrettanto vulnerabili: "Gli allievi di oggi sono più consapevoli e meno tonti di 20 anni fa. Non c'è un ragazzo che non chieda un manager o un produttore al momento del contratto (...) 20 anni fa i ragazzi senza smartphone vivevano meglio, oggi leggono i commenti negativi, ci soffrono, si deprimono, arrivano a chiedere ansiolitici e a pensare di smettere". Tre gli organi giudicanti: la giuria di cui sopra, i Professori insieme alla VAR formata dal Maestro Beppe Vessicchio e dal coreografo di fama internazionale Luciano Cannito, infine il pubblico da casa. 

Tutte le novità, dal giorno di messa in onda ad 'Amici prof'

Nove le puntate previste in scaletta. Sei delle quali vedranno come protagonisti i 10 allievi, mentre le ultime 3 ("richieste da Mediaset") saranno celebrative della storia del talent, con una festa organizzata per alcuni ex allievi di successo (tra cui Michele Bravi ed Enrico Nigiotti). Tra le altre novità diversi spazi dedicati all'intrattenimento. Anzitutto, 'Amici prof', di cui saranno ospiti fissi Al Bano e Romina, "un ribaltone in cui i ragazzi diventeranno 'professori'". Poi la chiamata da casa di una celebrità: "Ho preso spunto da Amadeus e Fiorello a Sanremo; ci sarà un telefono, chi vuole può telefonare. Fiorello? E' targato Rai e mi sembra che ci stia benissimo, però la sintonia c’è sempre stata e sarei felicissima se chiamasse, così come se chiamasse Celentano". Infine uno spazio di riflessione con "qualcuno che parlerà di valori agli allievi". 

Il countdown è dunque cominciato. La prima a telefonare, in occasione della puntata di debutto, sarà la comica Luciana Littizzetto. Ospiti della puntata d'esordio anche Ghali, Alessandra Amoroso, Emma, Ermal Meta, Elisa, J-Ax. Mentre lo spazio di riflessione sarà affidato a Mattia Santori, Jasmine Cristallo e Lorenzo Donnoli, volti mediatici delle Sardine, che faranno un monologo "contro l'odio". "Ho pensato che gli esponenti delle Sardine potessero essere strumentalizzati, ma loro non sono un partito politico - spiega De Filippi - Mi fa piacere che abbiano detto sì ad Amici, loro non vanno in tutti i programmi. Invitare Matteo Salvini per bilanciare? Lui rappresenta un partito politico. Se ci fosse qualcuno che vota Lega e che avesse un messaggio sui valori, sì".

Da evidenziare che quest'anno si parte in anticipo di un mese rispetto alle altre edizioni. "Il motivo nasce da un problema di palinsesto - precisa De Filippi - è stato chiesto l'anticipo ed è stato detto di sì. La collocazione è al venerdì perché al sabato c'è 'C'è posta per te'; quando finirà 'C'è posta', 'Amici' tornerà al sabato". L'azienda non ha dato aspettative di ascolti: "Mediaset ha detto grazie e nient'altro. In questo caso era giusto dire grazie e basta". Il palinsesto la vedrà scontrasi contro Carlo Conti e la sua Corrida su Rai 1, con cui la conduttrice ha un ottimo rapporto (vedi alla voce Festival di Sanremo 2017) ma "non c'è competizione, mai sognato che ci fosse". Poi, una volta tornati al sabato, si tornerà alla sfida tradizionale con Milly Carlucci: "Non inneschiamo un dialogo continuo di confronto con 'Ballando con le stelle', io non ne posso più. Cercate di misurare le parole, come ho fatto io", dice la padrona di casa ai giornalisti. 

Il serale di Amici 2020, anticipazioni prima puntata: tutti gli ospiti da Emma a Mattia Santori

AMICI_2020_1894_B

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amici come prima: via i coach, gli allievi tutti contro tutti. In giuria Incontrada, Bertè, Gabry Ponte (e Tommaso Paradiso)

Today è in caricamento