Giovedì, 15 Aprile 2021

Giulia Molino lancia 'Camice bianco', un brano a sorpresa per medici e infermieri

Terza classificata ad Amici 2020, la cantante di Scafati omaggia il personale sanitario in lotta contro il coronavirus: "Onore a voi, che per amore del vostro lavoro non smettete di dedicarvi al servizio dell’umanità"

Giulia Molino, 21 anni (Crediti foto Instagram)

Un brano dedicato a medici, infermieri, OSS e volontari che trascorrono ogni giorno tra le mura di un ospedale nella lotta contro il coronavirus. E' 'Camice bianco', la nuova canzone di Giulia Molino, terza classificata ad Amici 2020, scritta proprio durante questa quarantena e disponibile sulle piattaforme streaming e da oggi, mercoledì 6 maggio, in digital download su iTunes. "Questo è un brano che ho scritto di getto, pensando a tutto ciò che ci accade intorno", scrive la cantante 21enne su Instagram, spiegando di aver messo le emozioni in parole. "Onore a voi, che per amore del vostro lavoro non smettete di dedicarvi al servizio dell’umanità".

Giulia lancia il brano via social e ne approfitta per omaggiare di una dedica il personale sanitario. "Medici, infermieri, volontari, che ogni santo giorno dedicano la propria esistenza al prossimo. In questo periodo storico ancor più complesso, regalano il proprio tempo a chi sta soffrendo in questi ospedali affollati. E sono EROI che non chinano la testa dinnanzi agli innumerevoli ostacoli, che non si lasciano demoralizzare dalle troppe vittime, ma che, invece, non si fermano e continuano a lottare affinché quanta più gente possibile possa rientrare nelle proprie case e ripristinare la vita di sempre. Ciononostante, dimentichiamo che dietro quelle mascherine, dietro quegli sguardi, ci sono anzitutto delle PERSONE. Persone che soffrono, come tutti noi, ma che lottano, senza sosta, senza risparmiarsi, donandosi completamente mettendo a rischio la propria vita per salvare quella degli altri"

Finalmente ci siamo. Ho pensato davvero tanto alla situazione critica che l’Italia, e il mondo tutto, sta vivendo da qualche mese a questa parte. Spesso ci sentiamo soli, perché siamo chiusi in casa e non possiamo abbracciare i nostri cari. A volte, invece, ci sentiamo sfortunati, malinconici, come stessimo per crollare da un momento all’altro. C’è chi trascorre le proprie giornate fra le mura di un ospedale, sperando di sopravvivere, di sentire, giorno dopo giorno, il proprio respiro riacquisire forza. Altri vorrebbero riabbracciare le persone che amano, mentre sono costrette dalle circostanze a salutarle tramite i vetri di una finestra o attraverso lo schermo di un cellulare. E poi ci sono loro: MEDICI, INFERMIERI, VOLONTARI, che ogni santo giorno dedicano la propria esistenza al prossimo. In questo periodo storico ancor più complesso, regalano il proprio tempo a chi sta soffrendo in questi ospedali affollati. E sono EROI che non chinano la testa dinnanzi agli innumerevoli ostacoli, che non si lasciano demoralizzare dalle troppe vittime, ma che, invece, non si fermano e continuano a lottare affinché quanta più gente possibile possa rientrare nelle proprie case e ripristinare la vita di sempre. Ciononostante, dimentichiamo che dietro quelle mascherine, dietro quegli sguardi, ci sono anzitutto delle PERSONE. Persone che soffrono, come tutti noi, ma che lottano, senza sosta, senza risparmiarsi, donandosi completamente mettendo a rischio la propria vita per salvare quella degli altri. Questo è l’estratto di un brano che ho scritto di getto, pensando a tutto ciò che ci accade intorno. Onore a voi, che per amore del vostro lavoro non smettete di dedicarvi al servizio dell’umanità.

Un post condiviso da GIULIA (@giulymol) in data:

Da Scafati ad Amici, tutto su Giulia Molino

Giulia Molino è una ragazza solare come la sua terra d’origine. Classe 1999, nata a Scafati (SA) da una famiglia napoletana, sin da piccola mostra una grande passione per la musica. Artista poliedrica: è cantautrice, rapper oltre che interprete viscerale e dal forte carisma.

Dopo diverse esperienze di formazione, tra cui l’ultima presso IDA Academy dove ha approfondito lo studio per l’interpretazione e per la scrittura, Giulia entra a far parte di Amici di Maria De Filippi 2019.

Proprio qui ha modo di convincere i giudici cantando due brani: un inedito scritto da lei “Solo questo mi è rimasto” e la versione di “Happy Days” di Ghali con le sue barre riscritte in napoletano, che le permettono di passare le selezioni riscontrando fin da subito un grande entusiasmo da parte del pubblico.

Durante il percorso avrà modo di lavorare e affinare la tecnica e lo studio per il canto con i coach della scuola, e di farsi conoscere anche per altre esibizioni e altri inediti come “Va Tutto Bene” e “Nietzsche”.

Molto seguita su Instagram, Giulia è apprezzata anche per la sua spontaneità e per l’amore verso la sua terra: per Scafati città dove è nata, e per Napoli, la sua città d’origine, dove fin da piccola tornava ogni weekend.

Grazie al suo fans club gli “Scugnizzi”, già dalla prima sfida inediti con il brano “Va tutto bene” e nella seconda sfida con il brano “Le domeniche di maggio” raggiunge il primo posto della classifica di iTunes.

Giulia è arrivata terza ad Amici 19, conquistando il pubblico a casa, che l’ha premiata posizionandola sempre al primo posto nel televoto durante la serata finale del programma.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giulia Molino lancia 'Camice bianco', un brano a sorpresa per medici e infermieri

Today è in caricamento