Martedì, 22 Giugno 2021
riscatto

"Giulia Stabile è stata bullizzata, non parlava. Ho sentito la sua voce per la prima volta a 13 anni"

A raccontare l’infanzia della vincitrice di Amici è l'insegnante di danza, Flaminia Buccellato, al suo fianco nel percorso artistico iniziato quando aveva appena tre anni

Giulia Stabile

Giulia Stabile è la prima ballerina donna ad aver vinto ‘Amici’, il talent show di Maria De Filippi che sabato 15 maggio ha concluso la sua 20esima edizione. Una vittoria decretata dal 60% delle preferenze del pubblico quella di Giulia che ha battuto nella finalissima Sangiovanni, cantante e suo fidanzato, riscattando i sacrifici di una giovane vita dedicata alla danza e non esente da episodi dolorosi.

Per la ragazza, infatti, il percorso umano e professionale non è stato dei più semplici. A raccontarlo è la sua insegnante di danza Flaminia Buccellato, orgogliosa per il traguardo raggiunto dalla sua allieva che tanto si è spesa per una passione coltivata sin da bambina.

"Giulia Stabile bullizzata da bambina"

"È arrivata ad un milione di fan. Forse non è mai accaduto nella storia di Amici. Quando è arrivata nella mia scuola aveva solo 3 anni, non parlava, voleva solo ballare. La sua vittoria mi commuove e mi inorgoglisce. Ha vinto una ragazza pulita, bullizzata da bambina, che ha lottato con la forza della danza e della passione": così Flaminia Buccellato, fondatrice e direttrice dell'Accademia Buccellato -Rossi, insegnante da 15 anni della vincitrice di Amici 2021 Giulia Stabile.

"Dopo la madre, Giulia mi ha chiamato: 'Direttrice non capisco ancora cosa è successo, ma voglio ritornare a studiare", ha aggiunto Buccellato che definisce Giulia una stakanovista capace di stare in sala prove anche 6-7 ore. Poi il ricordo della sua infanzia: "Persona solare, empatica, ha avuto molti problemi da bambina. Dicevano fosse brutta, non particolarmente intelligente, la sua voce l'ho sentita per la prima volta a 13 anni. Si chiudeva in sé anche in sala, sempre in fondo, insicura, timorosa di apparire. Giulia era solo molto, molto sensibile e molto artista. Bisogna capirla, entrare nel suo mondo. È quello che ho fatto in tutti questi anni".

"Le ho dato fiducia come insegnante. La sua determinazione, poi, la sua dedizione hanno fatto il resto, l'amore per la danza l'ha salvata" ha proseguito la direttrice dell'ABR, storica assistente di Franca Bartolomei, regista e coreografa di fama internazionale: "Giulia può essere di esempio per molti suoi coetanei, non è un caso che abbia oltre un milione di followers. Seguitissima sui social, Giulia è virale, ha creato un universo parallelo mediatico di forte impatto sulle giovani generazioni".

Buccellato ha poi sottolineato l’enorme fatica della sua allieva per raggiungere il meritatissimo risultato: "Una prova estenuante 'Amici' quest'anno. Dodici provini prima di entrare definitivamente nel cast della trasmissione. Una sorta di 'Grande fratello', non sono mai usciti dalla casa. Confesso che all'inizio ho temuto per la tenuta emotiva, ma Giulia ce l'ha fatta. Ha vinto timori e timidezza, è pulita, genuina, senza filtri, come del resto tutti i giovani che hanno partecipato quest'anno al programma di Maria De Filippi, non è perfetta, deve ancora lavorare. Ma la sua vittoria ci consegna un altro alloro. Ha vinto una donna e nella categoria della danza. Forse non era mai accaduto ad Amici".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Giulia Stabile è stata bullizzata, non parlava. Ho sentito la sua voce per la prima volta a 13 anni"

Today è in caricamento