Domenica, 9 Maggio 2021

Amici20, Malibù la nuova canzone di Sangiovanni: il testo, il video e la polemica per la doppia esibizione

Per aiutare nella scelta Stefano De Martino Sangiovanni ha potuto cantare per una seconda volta un pezzo della sua nuova canzone malibù

Sangiovanni e il suo nuovo inedito Malibù

Ogni canzone un successo da Lady a Hype passando per Tutta la notte e Gucci Bag, Sangiovanni a soli 18 anni ha già conquistato un Disco di Platino per la sua Lady (dedicata a Giulia Stabile, ballerina di Amici20 e sua fidanzata). Questa sera, durante la decima puntata del Serale di Amici, ha presentato - in sfida proprio con Giulia - il suo nuovo inedito Malibù.

Amici: Sangiovanni e il nuovo inedito Malibù

La canzone ha fatto vincere la sifda proprio a lui, i complimenti sono stati molti da parte dei giudici che ancora una volta hanno voluto sottolineare la sua bravura nello scrivere. De Martino era così indeciso, perché ad un primo ascolto non era riuscito a godersi a pieno la nuova canzone, che Maria ha permesso a Sangio di cantarne solo un breve estratto: "Questa è la Champions League. Se avessi due punti in tasta li darei a tutti e due" aveva detto De Martino prima di riascoltare il brano, alla fine però ha vinto il cantante.

La concessione di Maria, di far cantare di nuovo il brano è sembrata a molti una scelta impari, sui social sono state scritte molte critiche.

Il testo della canzone Malibù di Sangiovanni

Il testo di "Malibu" di Sangiovanni
Ti piace giocare
facciamo le marachelle
quando bisticciamo
ti stringo la faccia
ti metto la mano sul cuore
e sorridiamo
quando ti arrabbi
hai una faccia dolcissima
siamo due scemi
sì che mi piaci alla follia
tu fai quelle facce e
mi tieni il broncio o
se ti tolgo il trucco
lo sai sei ancora più bella
quattro di notte e
le luci si spengono
i cuori si bruciano
fanno le scintille

La città ta ta ta
di notte sì ta ta tace
c’è un che t’amo
come un bambino con le figurine
la paranoia ia ia ia
se poi te ne va va vai
nelle braccia di un’ altra
non fermano il tempo
come con le tue
strette ferme le lancette
siamo sulle giostre
salgo io poi sali pure tu
mentre guardiamo dall’alto
mezzo continente

Se vuoi ti compro tutta Malibù
se vuoi ti compro tutta Malibù

Hai le guance rosse e
gli occhi di ghiaccio o
rimango di stucco o
quando mi dici
siamo imperfetti
quattro di notte e
le luci si spengono
labbra s’incollano
e dopo non si staccano

La città ta ta ta
di notte sì ta ta tace
faccio m’ama non m’ama
come i bambini con le margherite
la paranoia ia ia ia
se poi te ne va va vai
nelle braccia di un’ altra
non fermano il tempo
come con le tue
strette ferme le lancette
siamo sulle giostre
salgo io poi sali pure tu
mentre guardiamo dall’alto
mezzo continente

Se vuoi ti compro tutta Malibù
se vuoi ti compro tutta Malibù

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amici20, Malibù la nuova canzone di Sangiovanni: il testo, il video e la polemica per la doppia esibizione

Today è in caricamento