Sabato, 16 Ottobre 2021
il verdetto

Amici, scatta il provvedimento disciplinare: la drastica decisione della produzione

Il disordine lasciato nelle casette ha indotto a mandare in sfida due cantanti e due ballerini

Un provvedimento disciplinare scuote gli animi dei ragazzi di Amici, rimproverati per le condizioni igieniche in cui hanno lasciato la casetta. La produzione ha perciò deciso di mandare in sfida due ballerini e due cantanti a sorteggio, scelta non accolta con serenità da chi ha ritenuto ingiusto colpevolizzare tutti, senza distinzioni, del caos. La prima a farsi avanti è stata Nicol Castagna: "Facciamo un giro di coscienza, io non accuserò mai nessuno e se ne nessuno parlerà prenderò la mia sfida e non importa", ha affermato, augurandosi che chi sa di essere responsabile del disordine si dichiari senza mezzi termini.

I ragazzi hanno poi deciso di avanzare una proposta alla produzione per scegliere chi andrà in sfida: scrivere i nomi di chi si ritiene responsabile sui fogli, in forma anonima o anche firmandosi, così che la persona più votata sarà quello che  dovrà "sacrificarsi". "La cosa giusta sarebbe che chi non fa niente parli, non è giusto fare noi i nomi, dovrebbero uscire le persone che non fanno un ca**o, io voglio anche rendermi conto di con chi vivo, se hanno le palle di dire la verità" ha aggiunto Nicole. Il provvedimento disciplinare voluto dalla produzione ha portato delle tensioni tra i ragazzi. Alla fine l’esito della decisione: per i ballerini Mattia dovrà sfidare Claudia e Christian sfiderà Angelo; per i cantanti Luigi dovrà sfidare Sergio e LDA sfiderà Andrea.

Rudi Zerbi "caccia" il figlio di Gigi D'Alessio da Amici

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amici, scatta il provvedimento disciplinare: la drastica decisione della produzione

Today è in caricamento