Giovedì, 6 Maggio 2021

Amici20 omaggia Van Gogh: l'emozionante coreografia del ballerino Samuele / VIDEO

Samuele Barbetta è uno dei ballerini della squadra Peparini-Pettinelli, oltre ad essere un ballerino è anche un coreografo

Delicato, emozionante e di grande impatto la coreografia montata da Samuele, allievo di Veronica Peparini, per omaggiare Van Gogh ha convito tutto e ha spinto alcuni ad alzarsi in standing ovation.

Amici20: Samuele Barbetta è Van Gogh

La coreografia di Samuele dedicata a Vincent Van Gogh può essere considerata l'esibizione più bella della sesta puntata del Serale di Amici. La scenografia, realizzata per Samuele dal direttore artistico Stéphane Jarny, rappresentava quasi perfettamente il dipinto, anzi i dipinti, "La camera di Vincent ad Arles". Un artista complesso, tormentato morto in povertà perché la sua arte fu compresa e apprezzata solo dopo la sua morte, avvenuta dopo anni di sofferenze legate ai disturbi mentali e fisici.

Nella coreografia di Samuele erano ben visibili i dolori, il suo squilibrio, la sua solitudine, il suo cercare riparo nell'arte e anche l'atto estremo di tagliarsi il lobo dell'orecchio sinistro. Allucinazioni, pennellate e malattie mentali sono state trasformate dal ballerino-coreografo in passi di danza che hanno incollato il telespettatore alla tv. Un ballo straziante e profondo che ha colpito i giudici, Stash, Emanuele Filiberto e Stefano De Martino che hanno deciso di salvarlo dal ballottaggio finale.

La creazione del balletto aveva creato, durante la settimana, in Samuele molte incertezze: "È forse il sogno più grande della mia vita quello di fare un pezzo così. Quando io ci metto tanto amore, tanta passione e sofferenza è perché ho un'aspettativa quasi impossibile. Conosco i miei limiti, ho paura di non essere all'altezza" aveva dichiarato il ballerino. Maria De Filippi, che lo stava ascoltando in casetta lo ha consolato così: "Perché non prendi la paura come una cosa bella? È normale e giusto avere dei dubbi. Devi liberare la testa, sono la prima a non liberarla ma penso faccia bene. Molla, fatti guidare dall'istinto. A un certo punto bisogna buttarsi. Pensa di meno".

Aveva ragione Maria, buttandosi Samuele ha sconfitto le sue paure e dimostrato chi è.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amici20 omaggia Van Gogh: l'emozionante coreografia del ballerino Samuele / VIDEO

Today è in caricamento