rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Spettacoli&Tv

Rubato l'abito da sposa di Amy Winehouse

I ladri sono entrati nella casa dove la cantante fu trovata morta nel 2011 e hanno portato via due vestiti, tra cui quello che la Winehouse aveva quando sposò Blake Fielder Civil

Non c'è pace per Amy Winehouse.

Dei ladri sono entrati nella casa londinese di Camden della cantante, proprio quella dove morì nel 2011 per un'intossicazione da alcool, e hanno rubato due abiti che appartenevano alla Winehouse: un abito da cocktail con cui la cantante si presentò al music show di Jools Holland sulla BBC e il suo vestito da sposa, quello indossato nel 2006 quando andrò all'altare con Blake Fiedler-Civil.

I due abiti erano stati valutati per essere messi all'asta per raccogliere fondi a favore della fondazione intitolata alla memoria della cantante inglese e avrebbero sovvenzionato progetti come case-famiglia per bambini e servizi di sostegno per tossicodipendenti.

Mitch Winehouse, padre di Amy, ha dichiarato: "La casa di mia figlia sarà messa in vendita e tutti gli oggetti che ne fanno parte sono stati già catalogati per essere immagazzinati. forse questi abiti sono stati sottratti proprio durante la classificazioni dei beni di Amy, un processo che ha visto coinvolto poche persone ma che ha comunque creato un bel via vai di gente. Stiamo controllando se manchi anche qualcos'altro. È strano che non abbiano rubato alcuni dei suoi abiti firmati, alcuni Dolce&Gabbana valgono una fortuna. Il suo vestito da sposa era un semplice abito di cotone, pagato un centinaio di sterline in un negozio. Chi ce lo ha portato via sapeva bene che significato avesse per noi e quale fosse il suo vero valore".

Amy Winehouse

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubato l'abito da sposa di Amy Winehouse

Today è in caricamento