rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Spettacoli&Tv

Anthony Hopkins scrive all'attore di "Breaking Bad": "È la serie più bella mai vista"

Il protagonista de "Il silenzio degli innocenti", è un grande fan della serie tv e ha mandato un'email a Bryan Cranston per esprimergli tutto il suo rispetto e la sua ammirazione

La serie tv "Breaking Bad" si è conclusa da poco, lasciando orfani dopo cinque stagioni fan in tutto il mondo.

Fra questi, ce n'è uno che ha lodato la serie in un modo molto particolare, sia per quello che ha scritto in una lettura sia soprattutto perché è uno che si ti dice che sei bravo, allora puoi credergli davvero. Anthony Hopkins, l'attore gallese de "Il silenzio degli innocenti", reduce da una maratona full immersion di "Breaking Bad", ha fatto quello che avrebbe voluto fare ogni fan del pianeta: ha scritto una lunga email al protagonista Bryan Cranston. 

Il testo originale vale come la miglior recensione possibile per la serie tv e potrebbe essere un invito per quanti ancora non l'hanno mai vista. 

Caro signor Cranston, Ho voluto scriverle questa email - contattandola attraverso Jeremy Barber - considerato che siamo entrambi rappresentati dalla UTA. Grande agenzia. Ho appena finito una maratona di "Breaking Bad" - dall'episodio 1 della prima stagione - fino agli ultimi sei episodi della sesta stagione (ho scaricato l'ultima stagione da Amazon). Un totale di due settimane intensive di visione. Non ho mai visto niente del genere. Brillante! La sua performance come Walter White è la miglior interpretazione che io abbia mai visto. So che ci sono così tanti stronzate in questo mestiere, e credo di aver quasi perso ogni speranza. Ma il suo lavoro è spettacolare - veramente incredibile. Quello che è straordinario, è l'incredibile potenza di tutta l'intera produzione. Che cosa è stato? Cinque o sei anni di realizzazione? Come siano riusciti i produttori (e lei fra loro), gli scrittori, i registi, i direttori della fotografia... ogni settore, il casting, etc, a mantenere la disciplina e il controllo dall'inizio fino alla fine è spettacolare (questa parola tante volte abusata). Da quello che era iniziato come una black comedy, si è passati in una discesa labirintica di sangue, distruzione e inferno. È stato come una grande tragedia elisabettiana o greca. Se ne avesse la possibilità, potrebbe testimoniare la mia ammirazione a tutti - Anna Gunn, Dean Norris, Aaron Paul, Betsy Brandt, RJ Mitte, Bob Odenkirk, Jonathan Banks, Steven Michael Quezada, tutti - tutti hanno reso delle magistrali prove d'attore... La lista è infinita. Grazie. Questo tipo di lavori/arte è raro, e quando accade, sporadicamente, come in quest'opera epica, ti restituisce la fiducia. Lei e tutto il cast siete i migliori attori che io abbia mai visto. Può sembrare come solo inutile fiato sprecato. Ma non è così. È quasi mezzanotte qui a Malibu, e io mi sono sentito obbligato a scrivere questa email. Congratulazioni e tutto il mio più profondo rispetto. Lei è davvero un grande, grande attore. Cordiali saluti, Tony Hopkins

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anthony Hopkins scrive all'attore di "Breaking Bad": "È la serie più bella mai vista"

Today è in caricamento