Lunedì, 27 Settembre 2021
Spettacoli&Tv

Sanremo, Enrico Ruggeri e Arisa pro gay al Festival

Entrambi i cantanti si sono esibiti con il nastro arcobaleno in mano in favore delle unioni civili

Non solo Noemi si è esibita sul palco dell'Ariston con il nastro arcobaleno, simbolo della comunità lgbt, ma anche Arisa ed Enrico Ruggeri hanno seguito lo stesso esempio per dimostrare il suo consenso su unioni civili e adozioni gay, tema caldissimo in questi giorni, alla vigilia del voto in Senato del ddl Cirinnà.

L'appello è partito stasera da Pinna, vincitore dell'ultima edizione di "Pechino Express", che sulla sua pagina Facebook "Le perle di Pinna" si è rivolto a tutti i protagonisti del Festival: "Sarebbe bello se stasera a Sanremo tutti gli artisti indossassero un richiamo arcobaleno per far presente alla nostra classe politica che l'amore ha gli stessi diritti per tutti, e che quello che chiediamo è condiviso davvero dalla maggioranza del Paese, non solo da chi ne verrebbe beneficiato. E questa battaglia così nobile non ha nulla a che vedere con le nicchie, con le minoranze, con la politica dei voti, delle alleanze e delle maggioranze. E' una protesta comune contro le disuguaglianze, che non ha partito né colore, se non quello dell'amore".

Mentre gli occhi sono puntati su Elton John e sul presunto "comizio pro gay" che secondo i più conservatori potrebbe fare durante la sua performance, al Festival ci pensa Virginia Raffaele a smorzare un po' i toni: "E basta co sto Elton John - ha tagliato corto l'imitatrice nei panni di una simpaticissima Sabrina Ferilli - Dicono che è uno spot per gli omosessuali. E quando ce stanno i Pooh che è? 'Na marchetta per l'Inps? Alla fine è uno sposato con prole, come te Carlo. Anzi, tu sei nero e hai una figlia bianca. Questo non si spiega".

enrico ruggeri-2

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanremo, Enrico Ruggeri e Arisa pro gay al Festival

Today è in caricamento