rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Spettacoli&Tv

Attentato a Berlino, Facebook attiva il Safety Check

Per permettere a quanti si trovano nei pressi della strage della capitale tedesca di dare proprie notizie, il social network ha attivato la funzione di controllo così da far sapere ai propri contatti di stare bene

Subito dopo l’attentato di Berlino dove un camion è piombato sulla folla nei pressi di un mercatino di Natale nel quartiere di Charlottenburg, Facebook ha attivato il Safety Check, strumento che permette a chi si trova nei pressi di un attentato o catastrofi naturali di far sapere ai propri contatti di stare bene. 

Se in un primo momento la polizia di Berlino ha chiesto ai cittadini di restare in casa e soprattutto di non avvicinarsi alla Breitscheidplatz, area della strage, per agevolare i soccorsi, in seguito l'allarme è rientrato. “Non ci sono indicazioni in merito ad altre situazioni pericolose a Berlino" hanno comunicato in un tweet le forze dell'ordine che hanno invitato gli abitanti ad utilizzare proprio il controllo di sicurezza messo a disposizione da Facebook per sapere se i propri cari sono al sicuro.

SEGUI GLI AGGIORNAMENTI SULL'ATTENTATO A BERLINO

In passato il Safety Check di Facebook è stato attivato per il terremoto nel centro Italia ma anche per l'attentato a Nizza dello scorso 14 luglio, per gli attentati di Parigi del 13 novembre 2015. 

Prima degli attentati nella capitale francese, lo strumento era stato attivato soltanto in presenza di disastri naturali, come terremoti e tsunami. Al momento questa funzione di Facebook viene attivata manualmente dai responsabili del social network ma in futuro la sua attivazione sarà affidata ad un algoritmo che si baserà sulle segnalazioni degli utenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attentato a Berlino, Facebook attiva il Safety Check

Today è in caricamento