Mercoledì, 4 Agosto 2021
Media

'Porta a Porta' su Rai 1 per altre due stagioni, ma per Vespa stipendio ridotto

Per il giornalista un taglio del 30% al compenso, confermata la presenza del talk nel prossimo palinsesto

Bruno Vespa

Altri due anni di “Porta a Porta”. Non è una minaccia, ma una certezza. Secondo quanto riferito da ‘Repubblica’, Bruno Vespa ha infatti rinnovato per altre due stagioni il suo contratto con la Rai. Anche il giornalista aquilano ha però dovuto fare i conti con l’austerity del ‘nuovo corso’ di viale Mazzini. Compenso al ribasso dunque. Vespa guadagnerà 1,2 milioni contro il milione e 930mila euro del precedente contratto, per lo stesso numero di puntate (120) del talk show in onda su Rai 1 in seconda serata.

Poche settimane fa era stato lo stesso dg Mario Orfeo ad annunciare pubblicamente, in un’intervista a Repubblica,  che la Rai avrebbe chiesto a Vespa una riduzione del suo compenso: "Vespa ha esordito in Rai nel novembre del 1968 e vogliamo festeggiare insieme i suoi 50 anni di carriera in azienda. La nostra intenzione - aveva detto Orfeo -, è quella di rinnovare il suo contratto per "Porta a porta" tenendo doverosamente in conto tutto quello che è successo in materia di compensi. Bruno sa perfettamente che sono cambiati i tempi e che ognuno di noi ha fatto delle rinunce".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Porta a Porta' su Rai 1 per altre due stagioni, ma per Vespa stipendio ridotto

Today è in caricamento