rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Spettacoli&Tv

Il figlio di Bud Spencer: "Era caduto in casa, l'immobilità l'ha debilitato"

In un'intervista rilasciata a Fanpage.it Giuseppe Pedersoli ha ricordato il padre scomparso ieri all'età di 86 anni, qualche tempo dopo una caduta domestica che lo aveva debilitato

"Mio padre aveva una grande umanità e forza. Se n'è andato sereno circondato da tutti i suoi affetti": così Giuseppe Pedersoli, figlio di Bud Spencer, al secolo Carlo Pedersoli, ha ricordato il padre scomparso ieri nella sua casa a Roma in un'intervista video rilasciata a Fanpage.it.

La notizia che l'attore fosse da tempo debilitato da una malattia è stata smentita proprio dall'uomo che ha parlato di una brutta caduta del padre a seguito della quale si sarebbe aggravato: "Mio padre stava bene, aveva avuto una brutta caduta ed era stato ricoverato in ospedale" - ha spiegato - "Tornato a casa si è aggravato".

Proprio dietro richiesta dei familiari, sarà allestita una camera ardente in Campidoglio per l'attore, domani 29 giugno.

Addio a Bud Spencer, icona del western all'italiana

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il figlio di Bud Spencer: "Era caduto in casa, l'immobilità l'ha debilitato"

Today è in caricamento