rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Spettacoli&Tv

"Miele" di Valeria Golino conquista gli applausi di Cannes

Consensi per l'esordio alla regia dell'attrice napoletana dopo la proiezione ufficiale del film, in concorso nella sezione Un Certain Regard e in lizza per il premio come miglior opera prima

Applausi a Cannes per l'esordio alla regia di Valeria Golino al termine della proiezione ufficiale di "Miele".

Il film, in concorso nella sezione Un Certain Regard e in gara per il premio miglior opera prima Camera d'Or, racconta la storia di Irene, trentenne che aiuta malati terminali a morire con dignità, e il suo incontro un anziano in buona salute che chiede di morire perché ha vissuto abbastanza, che manderà in crisi le sue convinzioni.

Tra gli altri film della terza giornata del Festival di Cannes ci sono "Jimmy P." di Arnaud Desplechin con Benicio Del Toro e Mathieu Amalric (storia di un nativo americano ricoverato in un ospedale psichiatrico per gravi turbe psico-fisiche) e "Like Father Like Son" di Kore-Eda Hirokazu con Masaharu Fukuyama e Machico Ono, che racconta i tormenti di un affermato architetto quando scopre che che il suo figlio biologico è stato scambiato nella culla al momento del parto.

L'Italia è presente sulla Croisette anche con la proiezione in 3D de "L'ultimo Imperatore" di Bernardo Bertolucci, prossimo presidente di Giuria alla Mostra del Cinema di Venezia 2013. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Miele" di Valeria Golino conquista gli applausi di Cannes

Today è in caricamento