rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Spettacoli&Tv

Il nuovo album di Carlà non piace ai francesi

L'ex première dame ha firmato un contratto con la Barclay per un nuovo disco che uscirà il 1 aprile e sarà seguito da un tour in autunno

Dopo l'esperienza da première dame al fianco di Nicolas Sarkozy, Carla Bruni ha fatto ritorno al suo primo amore per la musica.

L'ex modella, cantante e attrice, ha firmato un contratto con la storica etichetta Barclay (gruppo Universal) per il suo prossimo album che uscirà il 1 aprile.

Il disco si intitola "Little French Songs" e contiene tra le varie tracce un brano-omaggio ai grandi cantautori francesi.

Carla Bruni

Carla Bruni ha in programma anche un tour il prossimo autunno per la promozione dell'album. 

E mentre è in rete il primo singolo estratto dall'album, "Chez Keith et Anita" (ispirato alla relazione tra il frontman dei Rolling Stones Mick Jagger e l'allora compagna Anita Pallemberg), in Francia Carlà è stata molto criticata. La notizia del suo rientro nel mondo della canzone è stata accolta con scetticismo dai francesi. Non sono pochi quelli che hanno commentato positivamente il nuovo singolo ma in molti sono critici nei confronti della Bruni. 

"Non è un'artista", "Poverina, non ha ancora capito che è ormai è una 'has been'", sono alcuni dei commenti lasciati su Le Figaro, che dà conto anche delle reazione fuori dell'Ottagono, citando il tweet dell'utente italiano @chetetuitti: "Vendo intera discografia di Carla Bruni. A chi fosse interessato: "ti droghi male".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il nuovo album di Carlà non piace ai francesi

Today è in caricamento