Sabato, 5 Dicembre 2020

Carolina Bubbico, una donna sul palco dell'Ariston a dirigere l'orchestra

Salentina, 25 anni, famiglia di musicisti alle spalle, polistrumentista, cantante, arrangiatrice, anni di studio e impegno su più fronti, Carolina dirigerà le esibizioni de Il Volo e dell'amica Serena Brancale

Quando a Sanremo 2015 si esibiranno Il Volo e Serena Brancale, dietro di loro, a guidare l'orchestra dell'Ariston, ci sarà una direttrice d'orchestra. Carolina Bubbico, 25enne salentina con alle spalle rigorosi studi musicali, cantante, polistrumentista, arrangiatrice. Lei, dopo Andrea Mirò, Federica Fornabaio e Margherita Graczyk, sarà la quarta donna salire sul podio in 65 anni di storia sanremese.

Donna, giovane e direttrice d'orchestra e arrangiatrice, in un contesto tendenzialmente maschile, Carolina Bubbico ha raccontato a Today.it la sua esperienza al Festival e i suoi progetti. "Sento una grandissima responsabilità. Nessun timore, ma di sicuro una grande emozione. Durante le prove, l'orchestra mi ha rivolto attestati di stima. Un valore aggiunto è anche essere l'arrangiatrice di uno dei due brani che dirigo". Il riferimento è a "Galleggiare" della sua amica Serena Brancale. 

Carolina Bubbico proviene da una famiglia di musicisti e il suo percorso nella musica è iniziato praticamente alla nascita. "Era inevitabile, figlia di musicisti, ho respirato musica a 360 gradi, sia come gioco sia come professione. Perché, grazie all'esempio dei miei, ho sempre sentito che la musica per me poteva essere davvero un lavoro. L'ho resa la mia scelta vita". Diplomata in pianoforte jazz al Conservatorio "Nino Rota" di Monopoli, presso il quale sta conseguendo anche il biennio, Carolina ha arricchito la sua formazione studiando canto, violino, viola, violoncello, batteria, frequentando seminari e workshop e lavorando molto su voce e coralità. "Ho fatto tante esperienze, ogni anno ho iniziato uno strumento diverso. Ho studiato canto a tutto tondo, insieme al pianoforte, sviluppando un amore per la scrittura orchestrale, che mi ha dato uno sguardo globale sulla musica".

Dal 2011 è impegnata come direttore d'orchestra e cantante nella Swing Big Band. "Sto approfondendo molto la direzione d'orchestra, vorrei portarla avanti, ma vorrei essere un'artista e una cantante". E poi c'è il progetto solistico "One girl band", che la vede in scena da sola. "A Natale mi regalarono una loop machine. Ho iniziato a sperimentarci su, è stata illuminante. Attraverso la loop machine sono in scena con percussioni, pianoforte, basso, voce, coro". Un progetto che nel tempo si è arricchito ed è risultato funzionale anche piccoli ensemble ed è poi finito nel suo disco, "Controvento", uscito a 2013, che lei ha composto e arrangiato. Dopo Sanremo, Carolina si impegnerà nella registrazione del suo secondo album, che uscirà entro il 2015. "Ho completato la scrittura dei brani, ora devo capire chi mi accomapagnerà in questa avventura". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carolina Bubbico, una donna sul palco dell'Ariston a dirigere l'orchestra

Today è in caricamento