Domenica, 17 Gennaio 2021

Checco Zalone canta ai Mondiali contro razzismo e omofobia

Il comico pugliese ha lanciato su Radio Deejay "Tapinho", il suo inno per il campionato del mondo in Brasile

E' il Mondiale delle canzoni. Dopo la canzone ufficiale di Jennifer Lopez, "We Are One", il contro-inno di Shakira e la colonna sonora dei Negramaro per le partite degli Azzurri, ecco la divertentissima samba firmata Checco Zalone che con la straordinaria simpatia che lo contraddistingue riesce a lanciare un importante messaggio contro il razzismo e l'omofobia nel calcio.

Il comico pugliese ha lanciato su DeeJay Football Club, la trasmissione di Radio Deejeay condotta da Ivan Zazzaroni e Fabio Caressa, "Tapinho", canzone scritta in occasione dei Mondiali in Brasile e in cui affronta il delicato dema della discriminazione partendo da due episodi di cui si è parlato molto negli ultimi mesi: la banana lanciata in campo al calciatore Dani Alves durante Villareal-Barcellona e il bacio gay tra i due compagni di squadra del Siviglia dopo la vittoria dell'Europa League.

Zalone è poi intervenuto in collegamento telefonico e ai conduttori che gli chiedevano un pronostico ha risposto: "Arriviamo terzi, ma del nostro girone - ha detto ridendo, per poi continuare - Dipende tutto da Cassano. Se sta bene lui gira tutta la squadra".
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Checco Zalone canta ai Mondiali contro razzismo e omofobia

Today è in caricamento