rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Tragico incidente

Alec Baldwin devastato e inconsolabile dopo la sparatoria sul set: "Cancellati tutti gli altri progetti"

Il divo sotto choc dopo la morte di Halyna Hutchins

Sono ancora in corso le indagini sul set di Rust, film che ha visto Alec Baldwin uccidere accidentalmente la direttrice della fotografia Halyna Hutchins e ferire il regista Joel Souza. La pistola di scena impugnata dall'attore era inspiegabilmente carica, con il divo letteralmente scioccato da quanto accaduto.

Una tragedia indelebile

Una fonte ha riferito a People che Baldwin sta cancellando tutti i progetti previsti nei prossimi mesi. "Era isterico e assolutamente inconsolabile. Tutti sanno che è stato un incidente, ma Alec è assolutamente devastato". Baldwin, 63 anni, avrebbe deciso di "prendersi un po' di tempo per sè stesso e ricentrarsi", come già avvenuto in passato nei momenti più complicati della sua vita privata.  

 Non solo Rust con Alec Baldwin, tutti i più tragici incidenti mortali sui set di Hollywood

"Quanto accaduto è stato piuttosto devastante", ha sottolineato la fonte. "Lui gestisce così i momenti difficili. Ogni volta che succede qualcosa di brutto, a breve termine, si allontana dagli occhi del pubblico".  "Gli servirà del tempo per elaborare quanto accaduto. Ha bisogno di stare con la sua famiglia".

Le parole di Baldwin

Alec ha pubblicamente parlato dell'incidente venerdì mattina, su Twitter.  "Non ci sono parole per esprimere il mio shock e la mia tristezza per il tragico incidente che ha tolto la vita a Halyna Hutchins, moglie, madre e nostra collega profondamente ammirata".  "Sto collaborando con la polizia per capire come si sia potuta verificare questa tragedia e sono in contatto con suo marito, offrendo il mio sostegno a lui e alla sua famiglia". "Il mio cuore è in frantumi per suo marito, il loro figlio e tutti coloro che conoscevano e amavano Halyna". Il marito di Hutchins, Matthew,  ha confermato al Daily Mail la vicinanza del divo. "Ho parlato con Alec Baldwin e mi è stato di grande supporto".

Lo stop alla produzione

 Il set di Rust è stato sigillato dopo la morte di Halyna, con la produzione sospesa a tempo indeterminato.   "L'intero cast e la troupe sono  assolutamente devastati dalla tragedia vissuta e inviamo le nostre più sentite condoglianze alla famiglia di Halyna e ai suoi cari", ha detto la Rust Movie Productions. "Abbiamo interrotto la produzione del film per un periodo di tempo indeterminato e stiamo collaborando pienamente con le indagini del dipartimento di polizia di Santa Fe. Forniremo servizi di consulenza a tutti coloro che sono collegati al film mentre lavoriamo per elaborare questo terribile evento". 

Le Indagini

Le indagini in corso si sono concentrate sull'armiera del set Hannah Gutierrez-Reed, 24enne figlia d'arte da molti considerata inesperta e negligente, e su David Halls, assistente alla regia del film che avrebbe consegnato la Colt  vintage a Baldwin senza verificare se la pistola fosse carica o meno.  E non è tutto, secondo quanto riportato da TMZ l'arma che ha ucciso la direttrice della fotografia sarebbe stata utilizzata per gioco prima delle riprese da alcuni membri della troupe, con proiettili veri.

Tragedia sul set, Alec Baldwin non sapeva che la pistola fosse carica

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alec Baldwin devastato e inconsolabile dopo la sparatoria sul set: "Cancellati tutti gli altri progetti"

Today è in caricamento