Mercoledì, 28 Ottobre 2020
Alessandro Borghi, 34 anni sul set del film Mondocane
Cinema / Italia

Alessandro Borghi duro e cattivo nel nuovo film Mondocane

Sono iniziate le riprese del debutto cinematografico di Alessandro Celli, la storia di amicizia in un terribile futuro distopico

Tutti ricorderanno il successo, ormai mondiale, di un’Amica Geniale: una storia di crescita e amicizia. Una storia simile si accinge ad essere girata, ma infetti le similitudini finiscono qui. Se da una parte abbiamo due ragazzine napoletane del secolo scorso che col passare degli anni crescono, cambiano e trovano il loro posto nel mondo senza mai perdersi del tutto; in Mondocane, opera prima di Alessandro Celli, siamo nel futuro e protagonisti sono due ragazzini uniti da una fortissima amicizia che devono diventare uomini in una Taranto ostile, povera e cattiva. Una nuova produzione Groenlandia in collaborazione con Rai Cinema, Mondocane vedrà tra i protagonisti Alessandro Borghi affiancato da Barbara Ronchi, Ludovica Nasti, Josafat Vagni, Federica Torchetti e per la prima volta sullo schermo Dennis Protopapa e Giuliano Soprano.

La trama del film

In un futuro non molto lontano, Taranto è una città fantasma cinta dal filo spinato in cui nessuno, nemmeno la Polizia, si azzarda a entrare. Sono rimasti i più poveri che lottano per la sopravvivenza, mentre due gang criminali si contendono il territorio. Due orfani tredicenni, cresciuti insieme, sognano di entrare nella gang Le Formiche. Pietro, detto Mondocane per aver superato la prova d’iniziazione nella gang, impone Christian al gruppo che lo deride chiamandolo Pisciasotto. Ma qualcosa si incrina nel loro equilibrio mettendo a rischio tutto quello in cui credono.

Alessandro Borghi è il cattivo

Alessandro Borghi, che tutti conosceranno per averlo visto nei panni di Aureliano Adami nella celebre serie tv Suburra, e nel ruolo di Stefano Cucchi nel film Sulla Mia Pelle, da poco trasmesso anche in televisione, sarà il terrificante Testacalda. Capo della gang criminale Le Formiche che si contende con altre la supremazia su una Taranto del futuro, desolata terra di nessuno, fatta di violenza e barbarie. Lui è quello che sceglie le prove d’iniziazione e decide chi è dentro e chi fuori dalla gang. È spietato, duro e non guarda in faccia a nessuno. Nella foto shock trapelata dal set, lo si vede quasi irriconoscibile, in una ambientazione che si commenta da sola.

Una produzione dal taglio internazionale

Un film che parla di amicizia, criminalità e valori perduti, che nonostante sia ambientato nel futuro è molto simile al mondo di oggi. Iniziate in questi giorni le riprese, dureranno circa sette settimane e si svolgeranno tra Taranto e Roma. Il film è scritto da Alessandro Celli e Antonio Leotti. La direzione della fotografia è affidata a Giuseppe Maio, la scenografia è curata da Fabrizio D’Arpino, il reparto  costumi ad Andrea Cavalletto, il trucco e il prosthetic designer da Roberto Pastore, l’hair stylist da Sharim Sabatini e il montaggio da Clelio Benevento.

La Groenlandia Film, casa di produzione innovativa e dal taglio internazionale, nasce da un’idea dei registi Sydney Sibilia e Matteo Rovere, e sono le parole di quest’ultimo a presentare Mondocane: "Groenlandia film continua a scommettere su pellicole che si prefiggono di superare il genere pur rispettandone le regole, in un mix di intrattenimento e qualità della narrazione, che è per noi continuamente la sfida più alta. Il nostro lavoro sulle opere prime è costante, la ricerca di nuovi talenti è l'unica garanzia di futuro per l'industria italiana, e l'incontro con questo copione è stato folgorante".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Alessandro Borghi duro e cattivo nel nuovo film Mondocane
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...