Martedì, 28 Settembre 2021
Cinema

"Brizzi dipendente dal sesso, deve farsi curare": la testimonianza dell'ex Miss Italia

Clarissa Marchese ha raccontato a La Repubblica di un imbarazzante provino fatto nello studio-casa del regista accusato di molestie

Non si placa la macchina del fango che sta travolgendo Fausto Brizzi. La lista di attrici e modelle che lo accusano di molestie sessuali si allunga ogni giorno di più, insieme a dettagli imbarazzanti. 

L'ultima testimonianza è quella di Clarissa Marchese, Miss Italia 2014, che in un'intervista a La Repubblica racconta di un provino decisamente sgradevole fatto nello studio-casa del regista. L'incontro durò un'intera giornata: "Fu gentilissimo e disponibile, ero lusingata. Per l'intera giornata si era comportato in maniera impeccabile spiegandomi un sacco di cose. A un certo punto ha detto: 'Spogliati'. Mi sono sentita brutalizzata, il regista professionale si era tramutato in un altro uomo".

"Dopo i miei rifiuti si era fermato - continua l'ex Miss Italia - Era tornato quello di prima". Il giorno dopo la scena fu la stessa: "Me ne sono andata. Umiliata. Offesa. Piangevo dentro" racconta Clarissa Marchese, che poi specifica: "Non ci fu violenza sessuale". 

Quell'esperienza ha segnato profondamente l'ex reginetta: "Magari il cinema l'avrei fatto e oggi sarei un'attrice, ma è come se le molestie pesanti di Brizzi avessero sporcato i miei sogni. Deve chiedere scusa e farsi curare, anche il sesso può essere una dipendenza".

Fausto Brizzi: "Mai avuto rapporti non consenzienti"

Il regista si è difeso dalle accuse attraverso una lettera inviata dal suo avvocato, Antonio Marino, alla stampa: 


"Ho appreso con grande sconcerto dagli articoli apparsi sulle pagine di alcuni quotidiani dell'esistenza di ipotetiche segnalazioni di molestie fatte da persone di cui non viene precisata l'identità. Posso solo affermare, con serenità e sin da ora, che mai e poi mai nella mia vita ho avuto rapporti non consenzienti o condivisi. Per questo, escludo categoricamente di aver conferito mandato legale per trattare il risarcimento del danno in favore di presunte vittime. Procederò, pertanto, in ogni opportuna sede nei confronti di chiunque abbia affermato e affermi il contrario. In via precauzionale, e per evitare strumentalizzazioni, ho sospeso tutte le mie attività lavorative ed imprenditoriali. Chiedo a tutti il massimo rispetto della privacy della mia famiglia e, in particolare, di mia moglie". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Brizzi dipendente dal sesso, deve farsi curare": la testimonianza dell'ex Miss Italia

Today è in caricamento