Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cinema Napoli

Addio a Carlo Croccolo: recitò spesso con Totò (e fu la sua voce in diversi film)

L'attore napoletano aveva 92 anni. A dare l'annuncio della scomparsa di Carlo Croccolo un post sulla sua pagina ufficiale. Domani i funerali

È morto a 92 anni l'attore Carlo Croccolo. L'annuncio della scomparsa dell'attore napoletano è stato dato questa mattina tramite un post sul profilo ufficiale pubblicato dalla famiglia. "Questa mattina, alle prime luci dell'alba, si è spento il maestro Carlo Croccolo", si legge nel messaggio. "Ha vissuto una vita straordinaria come straordinario è stato il suo talento".

I funerali, fa sapere la famiglia, si terranno domani domenica 13 ottobre alle 16 presso la chiesa di San Ferdinando in piazza Trieste e Trento a Napoli.

Addio a Carlo Croccolo, una vita per lo spettacolo

Croccolo ha iniziato la propria carriera nel mondo dello spettacolo negli anni Cinquanta, prima alla radio e poi in teatro. Il cinema arriva con il film "I cadetti di Guascogna". Il suo nome e il suo talento sono legati alla sua lunga collaborazione con Totò. Insieme hanno recitato tra gli altri nei film "47 morto che parla", "Miseria e nobiltà", "Totò lascia o raddoppia" e altri film.

Una lunga carriera cinematografica la sua, che lo ha visto recitare in quasi 12' film, compresi successi internazionali come "Ieri, oggi e domani" di Vittorio De Sica e pellicole controverse come "Li chiamarono… briganti" di Pasquale Squitieri. È passato anche per due volte dietro la macchina da presa, dirigendo sotto pseudonimo due pellicole western. Ha vinto anche il David di Donatello come miglior attore non protagonista nel film "O' re" di Luigi Magni.

Attivo anche in televisione, Carlo Croccolo è stato un volto noto del piccolo schermo, dagli sceneggiati degli anni Cinquanta fino alla fiction televisiva "Capri" della Rai.

In teatro ha recitato ne "La grande magia" di Eduardo De Filippo con la regia di Giorgio Strehler e nelle commedie musicali di Garinei e Giovannini "Rinaldo in campo" e "Aggiungi un posto a tavola".

Carlo Croccolo e Totò

Carlo Croccolo ha lavorato anche come doppiatore. Fu l'unica voce autorizzata da Totò a doppiarlo. Croccolo prestò infatti diverse volte la propria voce al Principe, doppiandolo in alcune sequenze nelle quale non era stato possibile fare ricorso alla presa diretta e che il Principe non poteva doppiare personalmente a causa dei suoi problemi alla vista.

Carlo Croccolo ha doppiato anche Vittorio De Sica nella scena finale del film "I due marescialli".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Carlo Croccolo: recitò spesso con Totò (e fu la sua voce in diversi film)

Today è in caricamento