Mercoledì, 14 Aprile 2021

Coronavirus, SOS attori: l'iniziativa per sostenere chi ha perso tournée e film

A lanciarla la collecting Artisti 7607: assegno di 500 euro, rimborsi e una serie di servizi gratuiti tra cui lo sportello legale e fiscale

Teatro Argentina

Lo spettacolo è senza alcun dubbio uno dei settori più colpiti dall'emergenza coronavirus. Teatri e cinema chiusi da quasi un mese, saranno le ultime attività ad essere riaperte. Bisognerà aspettare la 'fase 3', quella che sancisce la fine dell'emergenza, quando la vita sociale potrà rimettersi in moto senza più restrizioni, ma soprattutto senza più distanze.

Attori e tutte le altre figure professionali di questo settore, dai tecnici agli uffici stampa, si trovano senza lavoro, in attesa di una ripresa che sembra sempre più lontana. Così, la collecting Artisti 7607 - fondata da Neri Marcorè, Elio Germano, Cinzia Mascoli, Paolo Calabresi, Claudio Santamaria e altri famosi interpreti - che gestisce i diritti concessi al diritto d'autore spettanti agli artisti interpreti ed esecutori, ha messo in campo un'importante iniziativa a sostegno dei lavoratori dello spettacolo e divulgata sui loro canali ufficiali. Un aiuto concreto per chi ha perso lavori, tra tournée teatrali saltate e produzioni sospese, che prevede un assegno di 500 euro e altri interventi, come un compenso di 80 euro per la partecipazione a provini di cinema e tv svolti in self tape, e una serie di servizi gratuiti tra cui gli sportelli legale e fiscale ad opera di figure professionali specifiche, avvocati e commercialisti che assisteranno gli attori in determinate fasi. 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, SOS attori: l'iniziativa per sostenere chi ha perso tournée e film

Today è in caricamento