rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023

Claudio Pizzigallo

Giornalista

Finalmente gratis su Disney+, "Cruella" è un film bello oltre ogni previsione

Da venerdì 27 agosto è finalmente disponibile gratis per gli abbonati Disney+ il film Cruella (Crudelia in italiano), che era uscito a fine maggio nei cinema e con un pagamento extra sulla piattaforma streaming di casa Disney.

Nel mondo, Cruella ha registrato circa 220 milioni di euro di incasso al botteghino, piazzandosi al momento circa al settimo posto: un risultato sensibilmente inferiore anche al box office di Black Widow, altro film uscito al cinema e su Disney+ (con tanto di causa intentata da Scarlett Johansson).

Questi dati potrebbero far pensare a un film poco riuscito o non troppo interessante. Invece, Cruella è un'opera davvero sorprendente e assolutamente da vedere, non importa se con figli o minori al seguito oppure solo tra adulti. 

Vi spieghiamo i motivi per cui Cruella ci è piaciuto in questa recensione.

Crudelia Emma Stone Disney-2

Di cosa parla il film Crudelia

Partiamo dal presupposto che non importa tanto se non avete visto i film del 1996 e del 2000 con Glenn Close. L'importante, per capire questo film, è aver visto (e amato, possibilmente) il lungometraggio a cartoni animati del 1961 La carica dei 101, alla cui storia Cruella si ispira con maggiore fedeltà.

Poi bisogna chiarire un altro aspetto: Cruella è ambientato cronologicamente tra gli anni '60 e i '70, ma parla dell'infanzia e della giovinezza di Cruella deVil (Crudelia de Mon in italiano), quando ancora si chiamava Estella.

Estella è una ragazzina che vive con la madre, sempre intenta a frenarne gli istinti in qualche modo violenti ancorché sorretti dal senso di giustizia. Grazie alla sua intelligenza viene accettata in una prestigiosa scuola (che ricorda un po' La Misteriosa Accademia dei Giovani Geni, ma questo è un altro discorso), da cui tuttavia viene cacciata per le sue intemperanze e le sue vendette contro i bulli e in favore di Anita Darling, l'unica compagna di scuola con cui Estella lega.

Per provare a rifarsi una vita, la madre decide di trasferirsi con la figlia a Londra, ma prima le due si recano in un castello su una collina, dove la mamma di Estella rimane uccisa in un incidente da dei cani dalmata che stavano inseguendo la ragazza intrufolatasi nel castello. 

Estella si ritrova quindi sola al mondo, e fa amicizia con Horace (Paul Walter Hauser) e Jasper (Joel Fry, visto di recente anche in Yesterday), due ragazzini della sua età che si guadagnano da vivere rubando qua e là. La ragazza si unisce a loro e in un attimo sono passati dieci anni.

Emma Thompson Baroness Cruella Disney-2

Ora Estella è un'adulta, ladra professionista con il sogno di diventare una stilista. E grazie a un "colpo" dei suoi amici, Estella trova un posto di lavoro nelle pulizie dei grandi magazzini Liberty, di proprietà della grande stilista nota come La Baronessa (Emma Thompson). Ovviamente, Estella troverà il modo di farsi notare, e di iniziare non una ma ben due carriere professionali nel mondo della moda. Due, come le personalità di Estella-Cruella.

Senza ulteriori spoiler, ecco il trailer del film pubblicato su YouTube da Disney Italia

Perché Cruella è un film da non perdere

I motivi per vedere Crudelia, adesso che è in streaming gratis per gli abbonati, sono molteplici. Basterebbe anche solo la performance di Emma Stone, che si conferma ancora una volta come attrice dal talento eccezionale. 

C'è poi la bellezza delle immagini - la Londra degli anni '60-70', i vestiti bellissimi, le atmosfere eleganti nel castello della Baronessa - e della colonna sonora del film, che rende tutto piacevolissimo.

Ma soprattutto c'è una storia per niente banale, anzi che soprende per la sua profondità, non così frequente nei prequel-sequel-reboot dei grandi capolavori del passato.

In pratica, è come se Cruella colmasse una serie di vuoti e di lacune del cartone originale, di cui il nuovo film spiega diversi retroscena e "giustifica" tutte le crudeltà apparentemente prive di senso, almeno per il pubblico odierno.

Perché Cruella odia i dalmata? Come è diventata un'icona della moda? Come ha conosciuto Orazio e Gaspare, i ladri che l'accompagnano nelle sue malefatte? È proprio vero che Crudelia uccide i cani per farne pellicce?

A queste e altre domande risponde un film che scivola via con leggerezza ma senza superficialità, che finisce per far empatizzare gli spettatori con una delle cattive più feroci della storia di Disney. Una cosa non semplice, visto di chi stiamo parlando, ma un obiettivo che la Disney ha centrato in pieno. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

Finalmente gratis su Disney+, "Cruella" è un film bello oltre ogni previsione

Today è in caricamento