Martedì, 26 Ottobre 2021
La polemica

Dune, Denis Villeneuve vs. Marvel: “Film fatti con lo stampino, copia e incolla”

Il regista canadese all'attacco dei cinecomics Disney. Dura reazione del collega Neill Blomkamp

Da ieri nei cinema d'Italia con l'attesissimo nuovo adattamento di Dune, in grado di incassare oltre 400.000 euro con più di 58.000 spettatori paganti in 24 ore, Denis Villeneuve ha aspramente criticato i film Marvel. Il regista canadese, candidato all'Oscar al miglior film straniero con La donna che canta nel 2010 e nel 2017 come miglior regista per Arrival, si è lasciato andare a parole decisamente poco concilianti nei confronti dei cinecomics Disney.

Villeneuve vs. Marvel

Dalle pagine di Premiere, Villeneuve non ha usato tanti giri di parole: "Il problema di oggi. Beh, se parliamo della Marvel il punto è che tutti questi film sono fatti con lo stampino. Alcuni registi riescono ad aggiungere un po’ di colore, ma la fabbrica è la stessa". Non contento, il regista di Prisoners e Blade Runner 2049  ha rilanciato il concetto dalle pagine dello spagnolo El Mundo. "Ci sono troppo film Marvel che non sono altro che un copia e incolla di altri. Forse questo tipo di film ci hanno trasformato un po’ in zombie. Ma di film ad alto budget di grande valore ce ne sono tanti oggi, non me la sento di essere pessimista. Chi ha detto che un film costoso non possa essere anche artisticamente rilevante? E sto pensando a registi come Christopher Nolan o Alfonso Cuarón".

La reazione di Neill Blomkamp

Parole nette, che rilanciano l'ormai vecchia polemica sui film Marvel alimentata da Martin Scorsese. Nel 2019 il padre di Quei Bravi Ragazzi e The Wolf of Wall Street disse che i film Marvel "non sono cinema, sono parchi a tema". Tra i primi a criticare le dichiarazioni di Denis Villeneuve c'è Neill Blomkamp, regista sudafricano esploso con District 9 che ha così cinguettato:  "Che ca**o di stron*o".

Dune

Presentato Fuori Concorso alla 78. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia,  “Dune” narra la storia di Paul Atreides, un giovane brillante e talentuoso, nato con un grande destino che va ben oltre la sua comprensione, che dovrà viaggiare verso il pianeta più pericoloso dell’universo per assicurare un futuro alla sua famiglia e alla sua gente. Mentre forze maligne si fronteggiano in un conflitto per assicurarsi il controllo esclusivo della più preziosa risorsa esistente sul pianeta - una materia prima capace di sbloccare il più grande potenziale dell’umanità - solo coloro che vinceranno le proprie paure riusciranno a sopravvivere.

"Dune" è la solita americanata che non va oltre gli effetti speciali

Protagonisti Timothée Chalamet, Rebecca Ferguson, Oscar Isaac, Josh Brolin, Stellan Skarsgård, Dave Bautista e Zendaya.

"Dune" al cinema, il regista: la fantascienza per parlare di oggi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dune, Denis Villeneuve vs. Marvel: “Film fatti con lo stampino, copia e incolla”

Today è in caricamento