Giovedì, 4 Marzo 2021

Fausto Brizzi, fine di un incubo: chiesta l'archiviazione, il fatto non sussiste

Il regista era stato denunciato da tre donne e indagato per violenza sessuale

Fausto Brizzi

Travolto un anno fa dallo scandalo molestie, dopo le confessioni di diverse attrici - o aspiranti tali - che ad effetto domino hanno infangato il suo nome, Fausto Brizzi tira un sospiro di sollievo. La Procura di Roma ha chiesto l'archiviazione per il regista perché "il fatto non sussiste".

Le Iene, dieci attrici accusano Fausto Brizzi di molestie sessuali

Brizzi era stato denunciato da tre donne e indagato per violenza sessuale. I presunti episodi, scandagliati in questi mesi dagli inquirenti, risalgono al 2014, 2015 e 2017, ma i magistrati non hanno ricontrato nessun profilo di natura penale. Le giovani attrici hanno accusato il regista di "Notte prima degli esami" e altri titoli cult della commedia italiana di averle invitate nel suo loft per un provino e obbligate a subire atti sessuali.

Fausto Brizzi: "Mai avuto rapporti non consenzienti"

Brizzi si è sempre difeso dalle infamanti accuse ricevute, dichiarando più volte di non aver mai avuto rapporti sessuali non consenzienti. "Procederò in ogni opportuna sede nei confronti di chiunque abbia affermato e affermi il contrario - aveva fatto sapere in una lettera diffusa dal suo legale - In via precauzionale, e per evitare strumentalizzazioni, ho sospeso tutte le mie attività lavorative ed imprenditoriali. Chiedo a tutti il massimo rispetto della privacy della mia famiglia e, in particolare, di mia moglie”.

Molestie, parla la moglie di Fausto Brizzi: "Su di lui solo voci"

Per il regista, che aveva fornito una serie di chiarimenti ai pm lo scorso aprile, è la fine di un incubo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fausto Brizzi, fine di un incubo: chiesta l'archiviazione, il fatto non sussiste

Today è in caricamento