rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
film al cinema

'Il silenzio grande' è il nuovo film di Alessandro Gassmann: "Storia di una famiglia che somigliava alla mia"

Nel cast Margherita Buy, Massimiliano Gallo e Marina Confalone. Al cinema dal 16 settembre

Alessandro Gassmann torna dietro la macchina da presa per il film Il silenzio grande. Una storia segnata dai conflitti e i confronti, le voci e i silenzi di una famiglia tanto eccezionale quanto, nel suo intimo, caotica e disfunzionale. Al cinema dal 16 settembre, con un cast di primo livello come Margherita Buy, Massimiliano Gallo e Marina Confalone, la pellicola è tratta dall'omonima pièce teatrale di Maurizio De Giovanni, che firma anche la sceneggiatura insieme ad Andrea Ozza e lo stesso Gassmann, e distribuita da Vision Distribution.

La trama 

Al centro della trama c'è Villa Primic, un tempo lussuosa dimora, ora scricchiolante magione che sembra uscita da un racconto di fantasmi, che è stata messa in vendita. Una decisione dolorosa, presa dalla signora Rose Primic (Margherita Buy), e condivisa dai due eredi della fortuna dilapidata della famiglia, Massimiliano (Emanuele Linfatti) e Adele (Antonia Foratas): l'unico che non è affatto contento è il capofamiglia, Valerio (Massimiliano Gallo), che scoprirà di non aver mai davvero conosciuto i suoi cari e, forse, nemmeno se stesso, fino a raggiungere l’amara consapevolezza che vivere non significa essere vivi.

La storia, già trattata in uno spettacolo teatrale di successo, arriva oggi sul grande schermo. Il debutto in scena è avvenuto due anni fa al Festival del Teatro di Napoli e poi, durante una stagione di repliche, la tournée è stata necessariamente interrotta per l'emergenza Covid di febbraio 2020. Ora finalmente l'approdo al cinema. "Nel 2019 incontrai l'autore dei libri da cui è tratto il film, Maurizio De Giovanni - racconta Gassmann, regista per la terza volta, a proposito della genesi del film - e lo esortai a scrivere un testo teatrale legato a Napoli e alla sua aura sotterranea di mistero. Maurizio lo scrisse in soli 20 giorni e quando lo lessi, pensai subito che fosse un'opera che rivelava forti radici e potenzialità per un film che mi sarebbe piaciuto dirigere". 

Gassmann: "È il racconto di una famiglia che somigliava alla mia"

"Il silenzio grande - confida Gassmann, figlio dell'attore e regista Vittorio - racconta la storia di una famiglia che in qualche modo somigliava alla mia, con un grande capofamiglia molto colto e molto noto, e accanto a lui sua moglie, la governante di sempre della casa e due figli ventenni. Una storia segnata da conflitti, equivoci, confronti, luci ombre, silenzi ed esplosioni di parole, risate e angosce di una famiglia tanto eccezionale quanto, nel suo intimo, caotica e disfunzionale, dove tutti parlano e nessuno veramente ascolta". 

Nel video in basso, Alessandro Gassmann racconta il film "Il silenzio grande"

Nei panni di Rose c'è Margherita Buy, che del suo personaggio spiega: "Appare in scena in un momento piuttosto difficile per la sua famiglia, che non potrà più permettersi la vita di sempre, è triste e amareggiata ma si mostra contenuta e in qualche modo "trattenuta": è una donna degli anni '60, più eterea rispetto ai personaggi femminili a cui ultimamente siamo più abituati, c'è un suo modo molto personale di esprimere le sue problematiche di donna alle prese con una famiglia che sta andando in rovina ma è posata, ha una grande delicatezza nell'esprimere i propri sentimenti in un'atmosfera di misteriosa sospensione". 

Fortunato il connubio tra Massimiliano Gallo e Gassmann: "Lo considero un grande regista - dice l'attore, protagonista insieme a Buy - credo che possa e debba continuare a fare grandi film grazie al tipo di curiosità, passione e sensibilità che ha finora dimostrato: ogni volta che deciderà di mettersi dietro una macchina da presa potrà solo crescere". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Il silenzio grande' è il nuovo film di Alessandro Gassmann: "Storia di una famiglia che somigliava alla mia"

Today è in caricamento