Sabato, 6 Marzo 2021
Italia

Il Caso Pantani, al cinema un film inchiesta sulla vita e la morte del Pirata

La pellicola ripercorre gli ultimi cinque anni di vita del ciclista e svela particolari inediti sulla sua morte

(Foto d'archivio)

È uscito in questi giorni il trailer del film Il Caso Pantani Omicidio di un campione di Domenico Ciolfi.  A 16 anni dalla sua scomparsa è ancora vivo il ricordo di Marco Pantani non solo per le sue imprese sportive, il brutto e incerto caso di doping, ma anche per la sua tragica morte.

L’ascesa e la caduta di un campione

Marco Pantani, soprannominato il Pirata, è stato l’ultimo, dopo eminenti predecessori come Fausto Coppi, Jacques Anquetil, Eddy Merckx, Bernard Hinault, Stephen Roche e Miguel Indurain, a vincere nello stesso anno il Giro d’Italia e il Tour de France. Ritenuto uno dei maggiori scalatori su due ruote di sempre, la sua carriera da professionista iniziata nel 1992 si concluse nel 2003. Nel 1999 ebbe un duro scossone quando per un valore troppo alto di ematocrito risultato dalle sue analisi del sangue fu squalificato dal Giro d’Italia e cadde in depressione iniziando ad abusare di psicofarmaci e cocaina. Fu trovato morto per overdose nel giorno di San Valentino del 2004. Intorno alla sua morte circolano ancora diverse ipotesi tanto da non poter ancora appurare se si è trattato di un suicidio involontario o di un omicidio.

Il film: tra biografia e inchiesta

Il film di Domenico Ciolfi è una ricostruzione accurata della vita di Pantani che svelerà particolari inediti sulla sua morte, un film che racchiude in sé diversi generi: dal noir al biografico, dal film inchiesta al dramma. “Marco Pantani è stato ucciso due volte – racconta il regista – a Madonna di Campiglio, vittima di una provetta manipolata dalla criminalità organizzata e a Rimini, cinque anni dopo, dove verrà trovato solo, disteso a terra, a petto nudo, il giorno di San Valentino. Il film è il racconto di Marco e delle tre fasi della sua breve vita: tre anime, tre interpreti, un solo uomo”.  Dunque un racconto diviso in tre atti durante i quali Pantani è interpretato da altrettanti attori: Marco Palvetti sarà Pantani ai tempi di Cesenatico. Brenno Palcido lo interpreterà durante la vicenda di Madonna di Campiglio quando Pantani sarà sospeso per 15 giorni dal giro d’Italia e infine Fabrizio Rongione sarà il Pirata nei suoi ultimi giorni di vita in quel fatale albergo di Rimini.  Un racconto che ricopre l’arco temporale di cinque anni dal 5 giugno del 1999 al 14 febbraio 2004, dando una nuova versione dei fatti che forse più aderente alla verità.

Un intenso ritratto di un campione che nonostante queste vicende è rimasto nel cuore di tanti italiani. Il film, che presenta anche immagini di repertorio delle vittorie di Pantani, vede nel cast anche la partecipazione di Francesco Pannofino e Libero De Rienzo. Sarà nelle sale come evento speciale solo il 12, 13 e 14 ottobre, la distribuzione è affidata a Koch Media.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Caso Pantani, al cinema un film inchiesta sulla vita e la morte del Pirata

Today è in caricamento