Mercoledì, 20 Ottobre 2021
film al cinema

Weekend al cinema, i film in uscita tra Castellitto, Salemme e Baby Boss 2

Sbarcano in sala non poche novità italiane nel fine settimana

Weekend a tinte cinematografiche quello in arrivo grazie ad una straordinaria pioggia di novità, con titoli per tutti i palati cinefili. Thriller, documentari, commedie, film d'autore, commedie e film d'animazione. A voi la scelta.

Il Materiale Emotivo di Sergio Castellitto

Tratto dalla sceneggiatura di Ettore Scola, Furio Scarpelli, Silvia Scola “Un drago a forma di nuvola”, scritto da Margaret Mazzantini, Il Materiale Emotivo vede protagonisti lo stesso Sergio Castellitto al fianco di Bérénice Bejo e Matilda De Angelis. Nel cast anche Clementino, Sandra Milo e Alex Lutz. Il regista è Vincenzo, uomo che dedica l’esistenza alla sua antica libreria parigina, una piccola perla adagiata al centro di una piazzetta di Parigi e alla figlia Albertine (Matilda De Angelis), costretta a casa per colpa di un incidente (incidente...?) avvenuto qualche anno prima. La vita di Vincenzo scorre tranquilla, tra l’amore per la figlia e quello per i libri, ma la calma non può durare per sempre, neanche per chi se l’è guadagnata pagandola a carissimo prezzo.  Un giorno Yolande (Bérénice Bejo), una ragazza scombinata ed esuberante, fa irruzione nel negozio. Affascinato dalla forza vitale della donna, Vincenzo inizia a riscoprire emozioni ormai dimenticate da tempo, che lo porteranno a interrogarsi sul suo modo malinconico e sospeso di affrontare la vita. 

La Scuola Cattolica di Stefano Mondini

Tratto dal libro omonimo di Edoardo Albinati Premio Strega nel 2016 e appena vietato ai minori di diciotto anni, La Scuola Cattolica porta in sala la strage del Circeo. In un quartiere residenziale di Roma sorge una nota scuola cattolica maschile dove vengono educati i ragazzi della migliore borghesia. Le famiglie sentono che in quel contesto i loro figli possono crescere protetti dai tumulti che stanno attraversando la società e che quella rigida educazione potrà spalancare loro le porte di un futuro luminoso. Nella notte tra il 29 e il 30 settembre del 1975 qualcosa si rompe e quella fortezza di valori inattaccabili crolla sotto il peso di uno dei più efferati crimini dell’epoca: il delitto del Circeo.           I responsabili sono infatti ex studenti di quella scuola frequentata anche da Edoardo, che prova a raccontare cosa ha scatenato tanta cieca violenza in quelle menti esaltate da idee politiche distorte e un’irrefrenabile smania di supremazia.

Baby Boss 2 di Tom McGrath

Sequel della commedia campione d'incassi DreamWorks Animation, Baby Boss 2 vede i fratelli Templeton - Tim  e il suo fratello minore Baby Boss Ted – diventati adulti e  allontanati. Tim è un papà e marito pantofolaio a tempo pieno. Ted è un CEO di fondi speculativi. Ma un nuovo baby boss dall’approccio innovativo e dall’atteggiamento positivo li riunirà e sarà d’ispirazione per un nuovo affare di famiglia.   Tim e sua moglie, Carol, la vera capofamiglia, vivono nella periferia con la loro super-intelligente figlia Tabitha  e l’adorabile nuova bambina Tina. Tabhita, che è la migliore della sua classe al Centro Acorn per Bambini Dotati, idolatra suo zio Ted and vorrebbe diventare come lui, ma Tim, ancora in contatto con la sua iperattiva immaginazione giovanile, è preoccupato che lei si stia impegnando troppo a discapito di un’infanzia normale.   Quando la piccola Tina rivela di essere (SORPRESA!) un agente segreto tra i migliori della BabyCorp in missione per scoprire gli oscuri segreti della scuola di Tabhita e del suo misterioso fondatore Dr. Erwin Armstrong, i fratelli Templeton si trovano riuniti nei modi più inaspettati e sono portati a rivalutare il significato di famiglia e a scoprire cosa conta veramente.  

A Chiara di Jonas Carpignano

Presentato in anteprima nella sezione Quinzaine Des Réalisateurs al Festival di Cannes 2021, dove è stato acclamato dalla critica internazionale e insignito del premio Europa Cinemas Label, il film chiude la trilogia di Gioia Tauro in Calabria iniziata con “Mediterranea” (2015) e proseguita con “A Ciambra” (2017). Andando oltre i facili stereotipi e l’opacità dei pregiudizi, in questo terzo capitolo il regista firma un racconto di formazione dolceamaro, mantenendo l’ambientazione calabrese e rivolgendo la macchina da presa verso Chiara (interpretata dalla magnetica Swamy Rotolo, qui al suo esordio sul grande schermo), una ragazza di 15 anni dalla vita apparentemente normale, divisa tra amici, palestra e una famiglia affettuosa. Quando suo padre (Claudio Rotolo) parte improvvisamente, Chiara inizia a indagare sui motivi che lo hanno spinto a lasciare la città. Inizia così il percorso di crescita di una giovane donna caparbia e volitiva, che si mette in cammino per trovare la propria bussola morale, fino a tracciare un percorso definito in equilibrio tra bene e male, conquistando così il proprio posto nel mondo e, soprattutto, la propria libertà.

Bentornato Papà di Domenico Fortunato

Franco ha appena affrontato un importante colloquio di lavoro a Roma e torna orgogliosamente nella sua casa in Puglia dove lo aspettano la moglie Anna e la figlia Alessandra. Con lui c'è Andrea, il figlio che vive nella Capitale e vuole farsi strada nel mondo della musica, ignorando i consigli del padre che gli augura una carriera più simile alla sua. In Puglia c'è anche il fratello Silvano, rimasto vedovo, che abita nella stessa villetta famigliare. Ma proprio quando gli arriva la conferma di aver superato il colloquio e sta per diventare direttore di un'importante acciaieria, Franco ha un'emorragia cerebrale che lo spedisce d'urgenza al pronto soccorso, e tutta la famiglia si riunisce intorno a lui in attesa di un suo miglioramento. Nel cast Donatella Finocchiaro, Domenico Fortunato e Riccardo Mandolini.

Con tutto il Cuore di Vincenzo Salemme

Al centro della vicenda c'è il mite insegnante di lettere antiche Ottavio Camaldoli, che subisce un trapianto di cuore, senza sapere che l'organo proviene da un feroce delinquente, morto ucciso, il quale ha espresso, come ultima volontà, quella di essere vendicato da colui che riceverà in dono il suo cuore. Il povero Ottavio però non ha nessuna intenzione di trasformarsi in assassino, ma lo costringerà a fare delle scelte, rivelando la nostra natura più profonda. Diretto e interpretato da Vincenzo Salemme, nel cast troviamo anche Serena Autieri e Cristina Donadio.

L'uomo che vendette la sua Pelle di Kaouther Ben Hania

Candidato all'Oscar per miglior film internazionale, L'uomo che vendette la sua Pelle con Monica Bellucci e Yahya Mahayni è un'ironica rappresentazione del mondo dell’arte contemporanea e un viaggio attraverso la moralità e le ipocrisie che caratterizzano la natura umana.  Un corpo trasformato in un’opera d’arte vivente in cambio della libertà. La schiena di Sam diventa la tela di uno degli artisti contemporanei più controversi al mondo. Ma il prezzo che dovrà pagare per l'apparente libertà sarà alto.

The Italian Banker di Alessandro Rossetto

Nei saloni di una grande villa palladiana, si sta svolgendo una festa esclusiva: uomini in giacca scura, signore in abito lungo. Molti di loro hanno perso milioni a causa del crollo della Banca Popolare del Nordest. Fra una coppa di champagne e un giro di ballo, le tensioni personali si intrecciano alla frustrazione collettiva. La violenza esplode all’arrivo dell’ex presidente della banca, che vuole raccontare la sua verita? sul crack. Nel cast Fabio Sartor, Sandra toffolatti, Diego Ribon, Mirko Artuso e Valerio Mazzucato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Weekend al cinema, i film in uscita tra Castellitto, Salemme e Baby Boss 2

Today è in caricamento