Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giornate Cinema Lucano, Paolo Genovese: "Perfetti Sconosciuti in America forse a gennaio" (VIDEOINTERVISTA)

'Perfetti Sconosciuti', con la sua "cena delle verità" in cui lo smartphone diventa vaso di Pandora dei segreti più incoffessabili tra coppie e tradimenti, entra nella storia raggiungendo quota 18 remake in giro per il mondo, dall'India alla Spagna. E' la pellicola con più rifacimenti di sempre nel cinema italiano. Paolo Genovese, 52 anni, è riuscito in quella che è la più grande sfida della cinematografia nostrana di oggi: l'internazionalizzazione. "Non serve andare a girare all'estero, né ingaggiare attori stranieri - spiega il regista romano a Today, a margine delle 'Giornate del Cinema Lucano - Premio Internazionale Basilicata 2019', dove è ospite della quarta serata - Si può raccontare un film anche in una stanza o in un ascensore, l'importante è parlare un linguaggio che sia comprensibile a chiunque nel mondo. Le dinamiche relazionali di questo film sono comuni a qualunque cultura, a prescindere dalla localizzazione geografica". A corteggiare Genovese anche l'America (Charlize Theron, secondo le indiscrezioni, ne sarebbe rimasta molto colpita, ndr): "Ma è una ipotesi che valuterò solamente a gennaio, insieme alla possibilità di un altro film in America, dopo aver portato a termine un'altra pellicola che già sto scrivendo sulle coppie, intitolata 'Supereroi'". Intanto, sempre a gennaio, cominciano le riprese della serie tv 'Tutta Colpa di Freud', tratta dall'omonimo film uscito nel 2014 ed in onda su Canale 5: "Sveleremo il cast dopo l'estate". 

 

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento