Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Tor Bella Monaca non piove mai, Marco Bocci e Andrea Sartoretti: "Troppi pregiudizi sulla periferia, raccontiamo la lotta degli onesti" (VIDEOINTERVISTA)

 

L'altra faccia della periferia. Non quella criminale spesso al centro delle cronache, ma la sua dimensione umana. Questa la Tor Bella Monaca raccontata da Bocci nella sua opera prima al cinema dal 28 novembre, tratta dall'omonimo romanzo pubblicato tre anni fa. "E' una realtà che conosco direttamente - spiega il regista - perché ho abitato nel quartiere da ragazzo, durante gli studi. Per questo motivo ho deciso di abbandonare i clichè e mettere al centro una famiglia animata da sani principi". Uno dei protagoniti è Sartoretti, che veste i panni di Romolo, ex delinquente pentito in cerca di nuova vita ma vittima dei preconcetti della gente: "Non vuole la felicità, gli basterebbe la normalità: una casa, un lavoro una famiglia". Nel cast anche Libero De Rienzo, Giorgio Colangeli, Antonia Liskova, e Fulvia Lorenzetti. 

'A Tor Bella Monaca non piove mai' di Marco Bocci, storie di ordinaria periferia contro il pregiudizio

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento