Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cinema

Oscar 2018, Italia in lizza con Luca Guadagnino

Il regista palermitano nella cinquina del miglior film con "Chiamami col tuo nome"

L'Italia spera nella notte degli Oscar grazie a Luca Guadagnino. Il regista siciliano è in lizza per ben 4 statuette con "Chiamami col tuo nome", che verranno assegnate il 4 marzo nel prestigioso Dolby Theatre di Los Angeles (miglior film, miglior attore protagonista, miglior sceneggiatura non originale, miglior colonna sonora).

Un successo cinematografico straordinario, che dopo la candidatura all'ultima edizione dei Golden Globes ora incassa quella agli Oscar. Il film, nelle sale italiane dal 25 gennaio, è un racconto sensuale del primo amore tra due giovani americani, Elio e Oliver, in vacanza in Italia. 

"Non voglio che 'Chiamami col tuo nome' venga percepito come un'opera iper-intellettuale - spiega Guadagnino - ma come una tenera storia d'amore che emozioni il pubblico: come una scatola di cioccolatini".

Nato a Palermo nel 1971, italo-algerino, Luca Guadagnino debutta alla regia nel '99 con il lungometraggio "The Protagonist", presentato al Festival del cinema di Venezia. Nel 2002 è la volta di "Mundo civilizado", mentre due anni dopo realizza il docufilm "Cuoco contadino". Il successo arriva nel 2009 con "Io sono l'amore", che ha diretto, scritto e prodotto, candidato nel 2010 ai Golden Globes e ai BAFTA come miglior film straniero e all'Oscar nella categoria migliori costumi.

Oscar 2018, le nomination

Miglior film: "Get Out", "Il filo nascosto", "Lady Bird", "La forma dell'acqua", "L'ora più buia", "Chiamami col tuo nome", "Dunkirk", "The Post", "Tre manifesti a Ebbing, Missouri";

Miglior Regista: "Dunkirk", "Get out", "Lady bird", "Il filo nascosto", La forma dell'acqua";

Migliore Attore Protagonista: Gary Oldman, Daniel Kaluuya, Timothee Chalamet, Daniel Day Lewis, Denzel Washington;

Migliore Attrice Protagonista: Sally Hawkins, Margot Robbie, Frances McDormand, Meryl Streep, Saoirse Ronan;

Migliore Attore non Protagonista: Sam Rockwell, Woody Harrelson, Christopher Plummer, Williem Dafoe, Richard Jenkins;

Migliore Attrice non Protagonista: Octavia Spencer, Mary J. Blige, Allison Janney, Leslie Manville, Laurie Metcalf;

Miglior Fotografia: "Blade Runner 2049", "L'ora più buia", "Dunkirk", "Mudbound", "La forma dell'acqua"

Miglior Montaggio: "Baby Driver", "Dunkirk", "I, Tonya", "La forma dell'acqua", "Tre manifesti a Ebbing, Missouru";

Migliori Costumi: "La bella e la besta", "L'ora più buia", "La forma dell'acqua", "Il filo nascosto", "Victoria e Abdul";

Miglior Trucco e Acconciature: "L'ora più buia", "Wonder", "Victoria e Abdul";

Miglior Colonna Sonora: "Dunkirk", "Il filo nascosto", "La forma dell'acqua", "Star Wars: Gli ultimi Jedi", "Tre manifesti a Ebbing, Missouri";

Miglior Scenografia: "Blade runner", "La Bella e la besta", "L'ora più buia", "La forma dell'acqua", "Dunkirk";

Miglior Sonoro: "Blade Runner 2049", "Dunkirk", "Star Wars", "Bay Driver", "La forma dell'acqua";

Migliori Effetti Speciali: "King Kong", "Blade Runner", "Plante of the ape", "Star Wars", "Tre manifesti a Ebbing, Missouri"

Miglior Film di Animazione: "Babyboss", "The breadwinner", "Coco", "Ferdinand", "Loving Vincent";

Miglior Film Straniero: "Una donna fantastica", "The Square", "On body and soul", "Loveless", "The insult";

Miglior Canzone: "This is me", "Mistery of love", "Mighty River", "Stand up for something", "This is me";

Miglior Colonna Sonora: "Dunkirk", "Il filo nascosto", "Star Wars", "Baby Driver", "La forma dell'acqua", "Tre manifesti a Ebbing, Missouri";

Miglior Sceneggiatura originale: "The big sick", "Lady Bird", "Tre manifesti a Ebbing, Missouri", "La forma dell'acqua", "Get Out";

Miglior Sceneggiatura non originale: "Call me by your name", "the disaster artist", "Logan", "Mudbound", "Molly's Game";

Miglior Documentario: "Strong Island", "Last man in Aleppo", Icarus", "Faces Places", "Abacus: small enough to jail";

Miglior Corto documentario: "Edith+Eddie", "Heaven is a traffic jam on 405", "Heroin(e)", "Knife Skills", "Traffic Stops";

Miglior Montaggio: "Baby Driver", "Dunkirk", "I, Tonya", "The Shape of Water", "Tre manifesti a Ebbing, Missouri";

Miglior Montaggio sonoro: "Baby Driver", "Blade Runner 2049", "Dunkirk", "La forma dell'acqua", "Star Wars: Gli ultimi Jedi";

Miglior Cortometraggio: "DeKalb Elementary", "The Eleven O'Clock", "My Nephew Emmett", "The Silent Child", "Watu Wote / All of Us";

Miglior cortometraggio d'animazione: "Dear Basketball", "Garden Party", "Lou", "Negative Space", "Revolting Rhymes"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oscar 2018, Italia in lizza con Luca Guadagnino

Today è in caricamento