Venerdì, 14 Maggio 2021

Pieraccioni rinvia il film: "Impossibile girare con questi protocolli"

Il regista toscano preferisce aspettare il 2021 per girare in condizioni migliori e soprattutto con più serenità

Leonardo Pieraccioni

Le produzioni cinematografiche possono ripartire, ma il protocollo sanitario - appena firmato - prevede norme molto severe da rispettare sul set. Certamente una bella notizia per i lavoratori del settore, anche se per qualcuno è un deterrente. Leonardo Pieraccioni è tra quelli che preferiscono aspettare e ha rinviato l'uscita del nuovo film al prossimo anno, come ha fatto sapere su Instagram.

"Eccomi qui, durante 'Se sono rose', con attrezzeria, scenografia e costumi - si legge nel post, accanto a una foto scattata sul set del suo ultimo film, uscito nel 2018 - Ho rimandato le riprese del film al prossimo anno. Per me è impossibile girare con questi protocolli, anche se giustissimi". Dunque tutto rimandato a causa delle misure di sicurezza imposte dalla Fase 2 della pandemia. "Il set è un campeggio - scrive ancora Pieraccioni - Bisogna ridere senza mascherine, fare pausa uno accanto all'altro, la sera mescolarsi con attori, attrici, comparse, tu, passanti e scambiarsi abbracci, baci e semplici bacilli! Ci si divertirà nel 2021". E' quello che si augurano tutti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pieraccioni rinvia il film: "Impossibile girare con questi protocolli"

Today è in caricamento