Lunedì, 19 Aprile 2021

Robert De Niro grato all’Italia: “La mia carriera non sarebbe stata la stessa senza gli italiani”

In occasione della festa dell’Indipendenza americana, il grande attore ha rimarcato il suo legame con il nostro Paese da dove emigrarono i suoi nonni Giovanni e Angelina

Robert De Niro

Ci sarà anche Robert De Niro a festeggiare la Festa dell'Indipendenza nell'evento online organizzato dall'ambasciata Usa a Roma in occasione del 4 luglio. In un'anticipazione del suo intervento diffusa sui social, il grande attore ricorda i bisnonni, Giovanni De Niro e Angelina Mercurio, che emigrarono negli Stati Uniti da Ferrazzano, un comune in provincia di Campobasso, rimarcando il suo legame con il nostro Paese e con gli italiani che anche nel campo professionale sono stati determinanti per la sua vita.

“Ciao a tutti e specialmente ai miei cari amici italiani. Sono felice di inviarvi questo messaggio nel giorno del 4 luglio. Ho un legame davvero speciale con l'Italia. I miei nonni Giovanni De Niro e Angelina Mercurio arrivarono negli Stati Uniti da Ferrazzano. La mia carriera non sarebbe stata la stessa se non avessi lavorato con grandi registi italiani e italoamericani come Scorsese, Coppoa, Bertolucci, De Palme, Leone… Ed eccomi qui grazie Italia".

Le celebrazioni del 4 luglio

Sarà una "celebrazione virtuale" quella di quest'anno per il 4 luglio, a causa del coronavirus, ma non mancheranno le sorprese. Come ogni anno, l'ambasciata degli Stati Uniti a Roma ha inoltrato gli inviti per la festa dell'Indipendenza che si festeggerà sui canali Facebook, Youtube e Instagram e non nei giardini di Villa Taverna, residenza dell'ambasciatore Lewis Eisenberg e della consorte. A partire dalle 19, il programma ricalcherà in parte quello tradizionale: ci sarà il saluto alla bandiera del Corpo dei Marines, l'inno nazionale italiano, interpretato per l'occasione da Andrea Bocelli e quello degli Stati Uniti, eseguito dalla Banda della Marina Militare Statunitense. Dopo il discorso dell'ambasciatore Eisenberg, ci saranno i saluti e un intervento musicale di Andrea Bocelli e poi quelli di Robert De Niro, in parte anticipato oggi. Dopo il discorso conclusivo dell'ambasciatore Eisenberg, sui canali social sarà possibile assistere ad uno spettacolo di fuochi d'artificio in tutti gli Stati Uniti.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Robert De Niro grato all’Italia: “La mia carriera non sarebbe stata la stessa senza gli italiani”

Today è in caricamento