Lunedì, 1 Marzo 2021

Spike Lee contro Salvini: "È pericoloso, con lui neanche un bicchiere di vino"

Il regista critica duramente il ministro dell'Interno, che replica poi su Twitter

"Matteo Salvini? Con uno che ha quelle idee lì, non potrei mai prendere un bicchiere di vino, né ci andrei mai allo stadio a vedere la Juve e a tifare per Ronaldo. No, non credo proprio che cose del genere possano mai accadere". Questo il giudizio del regista Spike Lee sul ministro dell'Interno Salvini, intervistato dall'Huffington Post durante la 75esima Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia.

“Quello che sta facendo in Italia Salvini lo stanno facendo Putin in Russia, la Le Pen in Francia e Agent Orange (Trump, ndr) da noi – ha continuato – Nessuno di loro è il mio tipo, preferisco tenerli alla larga. Non ho bisogno di essere faccia a faccia con la negatività, ma dare un messaggio che sia d’amore; questi individui dimostrano invece solo odio e non li voglio accanto a me”, dice il regista.

Ma Salvini, Trump e gli altri raccolgono applausi e non fischi, obietta il giornalista, e Lee replica: "Beh, allora questo dimostra proprio quello che le stavo spiegando, che Salvini come Agent Orange, sono pericolosi. Ricordiamoci che nella Germania nazista, gli ebrei erano incolpati dai nazisti e l'odio era fomentato da loro e – siamo onesti – anche in Italia dove c'è stato Mussolini e il fascismo, tutto questo può succedere di nuovo. Keep it real, fate i conti con questa realtà". 

Asia Argento e Matteo Salvini, duro scontro sui social 

A stretto giro di posta è arrivato su Twitter il commento del ministro dell'Interno, chiamato in causa. "Salvini, Trump e Putin sono pericolosi, meglio stargli alla larga…’ Più soldi hanno, più sono arroganti: ma il signor Spike Lee non ha altro di cui occuparsi che non di me?". 

matteo salvini twitter spike lee-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spike Lee contro Salvini: "È pericoloso, con lui neanche un bicchiere di vino"

Today è in caricamento