Sabato, 24 Luglio 2021
Cinema

"Costretta a fare sesso a tre da Stallone", l'attore smentisce: "Storia ridicola"

Il Daily Mail ha riportato alla luce il vecchio caso dopo aver visionato il rapporto di polizia con le accuse dell'allora 16enne

Sylvester Stallone

Nello scandalo delle molestie sessuali che sta travolgendo Hollywood spunta anche il nome di Sylvester Stallone. A riportare a galla un caso esploso nel 1986, e archiviato lo stesso anno, il Daily Mail. Il quotidiano britannico ha visionato le dichiarazioni di una ragazzina di 16 anni che allora accusò l'attore di averla costretta ad avere un rapporto sessuale con lui e con la guardia del corpo Michael De Luca.

Secondo il racconto dell'allora giovanissima donna, l'attore la invitò nella sua camera d'albergo qualche giorno dopo averla conosciuta nella hall (alloggiavano entrambi all'Hilton di Las Vegas, lei in vacanza con la famiglia, lui per le riprese del film "Over the top"). Tra loro, come riportato sulle deposizioni, ci fu prima un rapporto consenziente, poi Stallone la costrinse ad avere un rapporto a tre coinvolgendo anche il suo bodyguard. La ragazzina si rivolse alla polizia, ma poi decise di non sporgere denuncia perché impaurita

La star di "Rocky" e "Rambo" smentisce categoricamente: "E' una storia ridicola - ha fatto sapere attraverso la sua portavoce - Categoricamente falsa. Nessuno l'ha mai sentita fino alla pubblicazione adesso". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Costretta a fare sesso a tre da Stallone", l'attore smentisce: "Storia ridicola"

Today è in caricamento