Martedì, 18 Maggio 2021
Stati Uniti d'America

Tom Cruise andrà nello spazio per il suo prossimo film

Il magnate Elon Musk ha messo a disposizione della produzione la stazione spaziale SpaceX

Tom Cruise

Salti, cadute, lanci, atterraggi non proprio perfetti, Tom Cruise è famoso per affrontare quasi ogni scena pericolosa senza stuntman e controfigure. Il suo assoluto sprezzo del pericolo è confermato dalla notizia, avallata anche dalla Nasa, che il suo prossimo film sarà girato a bordo di una stazione spaziale mentre è in orbita.

È di questi giorni la notizia che il magnate Elon Musk ha messo a disposizione della produzione la stazione spaziale SpaceX, e che nell’ottobre 2021 Tom Cruise, il regista Doug Liman e probabilmente un terzo passeggero partiranno per una missione turistica pilotata dal comandante Michael Lopez-Alegria.

Lo stesso Space Shuttle Almanac ha confermato la notizia attraverso un post su Twitter “Il volo nello spazio di Tom Cruise è ufficialmente deciso. Il razzo sarà lanciato nell'ottobre 2021. È una missione simbolica nell’ambito delle iniziative per la commercializzazione e privatizzazione della Stazione Spaziale Internazionale. Non vediamo l'ora di vedere come sarà il film”.

A dirigere il film sarà il regista newyorkese Doug Liman che ha collaborato con Tom Cruise anche in altri film: nel 2014 in Edge of Tomorrow - Senza domani e nel 2017 in Barry Seal - Una storia americana.

Sebbene altre persone non astronauti, abbiano già viaggiato su una stazione orbitante e vi abbiano girato film e documentari, è comunque la prima volta che un attore e un regista compiono un viaggio del genere. Una modalità di girare che non ha assolutamente precedenti questa e che apre nuovi scenari non solo per il cinema d’azione ma anche per gli itinerari turistici dei multimiliardari. Un progetto che vede impegnati in prima linea Cruise e Liman, entrambi esperti piloti con uno spirito d’avventura che supera ogni limite. Il budget del film è di 200 milioni di dollari, il regista sta già lavorando alla sceneggiatura, il progetto vede lavorare a stretto contatto Liman e Cruise con Musk e la Nasa che stanno fornendo delle consulenze per rendere il tutto più aderente possibile alla realtà.

La Nasa non ha potuto che guardare a questo progetto con grande entusiasmo, dato che negli ultimi decenni è calata l’attenzione sui lanci spaziali e le risorse e i fondi non sono mai abbastanza. Sin dagli inizi, intorno a maggio, ha reso pubblico il suo supporto “La Nasa – spiega l’amministratore Jim Bridenstine in un tweet  –  è entusiasta di lavorare con Tom Cruise su un film a bordo della Stazione Spaziale. Abbiamo bisogno di media popolari per ispirare una nuova generazione di ingegneri e scienziati a trasformare in realtà gli ambiziosi piani del Nasa”.

Non si conoscono ancora i tempi di lavorazione per questo film, poiché sia Liman che Cruise sono impegnati in altre lavorazioni. Liman sta concludendo la post-produzione del suo nuovo lavoro Chaos Walking con Daisy Ridley e Tom Holland, che uscirà a gennaio 2021. Mentre Tom Cruise è indaffarato sul set di Mission Impossibile 7 diretto da Christopher McQuarrie, che a causa della pandemia in atto, è stato chiuso e riaperto dopo mesi. Le riprese, che si stavano svolgendo a Venezia, sono state interrotte lo scorso febbraio per via dell’epidemia di Coronavirus, e riprese solo da poco. Per recuperare parte del tempo perso sarà girato contemporaneamente anche l’ottavo capitolo della saga. I film usciranno rispettivamente il 19 novembre 2021 il settimo e il novembre dell’anno successivo l’altro.

Ma non finisce qui: c’è una buona notizia anche per tutti i fan di Top Gun che erano rimasti delusi per lo slittamento dell’uscita del sequel, il 2 luglio 2021 uscirà finalmente Top Gun: Maverick, nel quale si raccontano le vicende dei protagonisti 34 anni dopo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tom Cruise andrà nello spazio per il suo prossimo film

Today è in caricamento