Venerdì, 17 Settembre 2021
Cinema

Weinstein, un'altra diva lo accusa: "Per anni è stato il mio mostro"

Anche Salma Hayek tra le vittime di molestie. Nel 2002 rifiutò esplicite avances sul set di "Frida", poi l'inferno

Harvey Weinstein

A distanza di mesi dallo scandalo che ha travolto Harvey Weinstein, a rompere il silenzio adesso è un'altra diva di Hollywood. Sulle pagine del New York Times, Salma Hayek svela i retroscena proibiti del potente produttore. Le sue sono rivelazioni shock: "Era un appassionato di cinema - spiega - Riusciva ad essere un padre amorevole e contemporaneamente un mostro. Per anni è stato il mio mostro".

Iniziò tutto nel 2002, sul set di Frida, quando l'attrice rifiutò delle avances molto esplicite: "Non volevo fare la doccia con lui, o lasciare che mi guardasse mentre facevo la doccia, oppure permettergli di farmi un massaggio, di farmi massaggiare da un suo amico o praticarmi sesso orale". Poi le acque si calmarono, ma per finirle il film la Hayek è dovuta scendere a un compromesso bollente: "Mi avrebbe permesso di finire il film se accettavo di girare una scena di sesso con un'altra donna e ha chiesto nudità frontale completa". Un episodio che provocò all'attrice un profondo stato d'ansia e malessere. 

Minacce, umiliazioni, ricatti, ma solo adesso, a distanza di anni, Salma Hayek ha avuto il coraggio di denunciarlo: "Mi sono nascosta dalla responsabilità di parlare con la scusa che numerose donne avevano già fatto luce sul mio mostro, non pensavo di fare la differenza. In realtà, stavo cercando di evitare la sfida di spiegare tante cose ai miei cari. Stiamo finalmente diventando consapevoli di un vizio che è stato socialmente accettato e ha insultato e umiliato milioni di ragazze come me. Sono ispirata da chi ha avuto il coraggio di parlare, soprattutto in una società che ha eletto un presidente che è stato accusato di molestie sessuali da più di dieci donne e da cui tutti abbiamo sentito dire che un uomo potente può fare ciò che vuole alle donne. Beh, non più".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Weinstein, un'altra diva lo accusa: "Per anni è stato il mio mostro"

Today è in caricamento