Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cinema

"Woody Allen abusò di me ma è stato ignorato", lo sfogo della figlia adottiva

Da anni Dylan Farrow accusa il regista di abusi sessuali, ma lui ha sempre negato e la giustizia gli ha dato ragione

Woody Allen

Dylan Farrow torna a far sentire la sua voce. Da sempre la figlia adottiva di Woody Allen accusa il regista di essere stata abusata sessualmente all'età di 7 anni, poco dopo l'adozione. Accusa che divenne pubblica dopo il divorzio tra Mia Farrow e Woody, che ha poi sposato l'altra figliastra Soon-Yi, sua attuale moglie, di 35 anni più giovane. 

Il regista ha sempre negato e non è stato mai condannato dalla giustizia ordinaria che gli negò la custodia condivisa dei figli definendolo "insensibile e inaffidabile" ma lo assolse dall'accusa di molestie. Dylan Farrow oggi insiste nonostante in passato un gruppo di esperti concluse che non c'era alcuna prova credibile di molestie in quanto Dylan non era in grado di distinguere tra fantasia e realtà. 

Nel corso di un'intervista televisiva concessa a Cbs This ,la Farrow insiste: "Sono attendibile e sto dicendo la verità". Già in precedenza, con un editoriale sul Los Angeles Times, Dylan Farrow si era chiesta perché la rivoluzione di MeToo aveva risparmiato Woody Allen. "Ho sempre sostenuto che quando avevo 7 anni Woody Allen mi portò in una soffitta. Ho detto allora la verità alle autorità e l'ho raccontata, inalterata, per più di vent'anni. Perché Harvey Weinstein e altre celebrità accusate sono state cacciate da Hollywood, mentre Allen ha recentemente ottenuto un accordo di distribuzione multimilionario con Amazon?". 

Nelle settimane scorse un'inchiesta del Washington Post, che ha passato al setaccio degli appunti privati di Allen, ha rivelato di come il regista sia ossessionato dalle ragazzine. Ed ora anche qualche attrice sta appoggiando la Farrow. "Voglio dire a Dylan che le credo" ha detto Natalie Portman e anche Reese Whiterspoon sostiene la Farrow. Al contrario Alec Baldwin sta con il regista: "Ho lavorato con Woody Allen tre volte e lo considero uno dei privilegi più grandi della mia carriera".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Woody Allen abusò di me ma è stato ignorato", lo sfogo della figlia adottiva

Today è in caricamento