rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Cinema

Per il Washington Post Woody Allen è ossessionato dalle minorenni

Un giornalista analizza 57 anni di appunti, copioni, bozze

Woody Allen ossessionato dalle minorenni. E’ il quadro che emerge da quanto pubblicato dal "Washington Post" che ha spulciato 56 scatoloni di carte conegnate dal cineasta newyorkese a Princeton. Appunti e copioni raccolti in 57 anni di attività.

Le carte sono conservate nella sezione libri rari della Firestone Library e sono state analizzate dal giornalista Richard Morgan per il quale si tratta di appunti “pieni di commenti lascivi e misogini”. “Allen – prosegue – che è stato candidato 24 volte agli Oscar, non ha mai avuto bisogno di idee che andassero oltre il concetto dell’uomo licenzioso e della sua bella conquista: un’unica idea che gli ha fruttato molto nella sua lunga carriera”. E subito su Twitter l’attrice Rose McGowen, in prima linea nel movimento #MeToo ha commentato “Woody è stato finalmente smascherato”. In moltissime sceneggiature è proprio l’arrivo di una giovane donna tra i 16 e i 18 anni a minare la solidità della coppia. Che siano studentesse come in una bozza del 1977 o una vicina come in “consider Kaplan”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per il Washington Post Woody Allen è ossessionato dalle minorenni

Today è in caricamento