Martedì, 28 Settembre 2021
Spettacoli&Tv

Il Codacons chiede al prefetto di sospendere il concerto di Vasco a Modena

L'associazione ha presentato un esposto alla Procura di Milano contro il "bagarinaggio online che danneggia utenti ed economia"

Il Codacons ha chiesto al prefetto di Modena di “valutare una possibile sospensione” del concerto organizzato da Vasco Rossi il 1 luglio per festeggiare i 40 anni di carriera, con l’obiettivo di “evitare il compimento e la prosecuzione dei gravi reati connessi al bagarinaggio online” che danneggiano gli utenti e l’economia nazionale, “portando vantaggi unicamente a chi li commette”. 

Il coordinamento delle associazioni, in una nota stampa, ha informato tra l’altro di aver chiesto alla Procura di Milano di “disporre l’oscuramento e il sequestro urgente dei siti di secondary ticketing che vendono biglietti per il concerto di Vasco a prezzi maggiorati e che oramai sfiorano i 3.000 euro, realizzando una ignobile speculazione a danno degli utenti”. 

Intanto i fan sono pronti al grande evento che ha già superato ogni record. In concomitanza al concerto al Modena Park, su Rai Uno Paolo Bonolis condurrà uno show televisivo intervallato dalle testimonianze di ospiti d'eccezione e contributi video esclusivi per festeggiare i 40 anni di carriera del rocker di Zocca.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Codacons chiede al prefetto di sospendere il concerto di Vasco a Modena

Today è in caricamento