Venerdì, 16 Aprile 2021

La Corrida, vince la quinta puntata il batterista Andrea Spada suonando gli oggetti più strani

Standing ovation e tripudio di applausi per il giovane batterista che nell'ultima puntata de La Corrida ha sorpreso suonando con le sue bacchette oggetti impensabili

Un'altra puntata de La Corrida di Carlo Conti è giunta al termine, appassionando il pubblico a casa e portando alla vittoria il giovane batterista Andrea Spada. Dopo il flauto di cioccolato di Riccardo Termini (vincitore della quarta puntata del varietà di Raiuno) sono state le percussioni del giovane 28enne di Atri (Teramo) a conquistare la standing ovation del pubblico. 

La performance di Andre Spada

Il ragazzo ha proposto una performance musicale, mostrando al pubblico le sue capacità da batterista ma non con i consueti "strumenti del mestiere", bensì con oggetti strani, impensabili, divertenti. Andrea Spada ha infatti suonato un casco, un pallone da basket, una bicicletta. Una scelta singolare che ha conquistato l'approvazione del pubblico in studio. 

Oltre alla bravura, il pubblico ha apprezzato anche la tenerezza del ragazzo che ha dedicato una dolce frase al nonno scomparso. Come il ragazzo ha dichiarato in puntata, è stato proprio il nonno ad insegnargli a suonare. La sua vittoria a La Corrida non poteva che dedicarla a lui. Lo studente è arrivato in finale insieme ad una sorprendente coppia di papà e figlia, Andrea e Chantal Dentone che hanno incantato il pubblico con un brano tratto da La Bella e la Bestia, che potete rivedere di seguito:

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Corrida, vince la quinta puntata il batterista Andrea Spada suonando gli oggetti più strani

Today è in caricamento