rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Spettacoli&Tv

"Delta Machine": i Depeche Mode sono tornati

Tredici tracce inedite compongono il nuovo album del trio britannico, pronto a breve a partire per un tour europeo che comprende anche l'Italia

Quattro anni dopo l'ultimo disco, arriva nei negozi "Delta Machine", il 13esimo album dei Depeche Mode.

Il gruppo britannico, formato da Dave Gahan, Martin Gore e Andrew Fletcher, torna con tredici tracce inedite. L'annuncio dell'uscita del nuovo album era stato dato lo scorso ottobre, quando la band presentò in conferenza stampa a a Parigi il primo inedito (all'epoca senza titolo) e annunciò inoltre l'inizio di un nuovo tour europeo che il 18 e 20 luglio li porterà anche in Italia, prima Milano e poi a Roma.

Intimista, venato di atmosfere blues e con un ritorno al synth, "Delta Machine" segna un cambio di rotta per il trio britannico, come ha spiegato lo stesso Martin Gore: "Scrivere quest’album è stata una bella sfida, perché volevo che i brani avessero un sound molto moderno. Voglio che la gente si senta bene quando lo ascolta, che provi un senso di pace. Questo disco ha qualcosa di magico”.

Parere condiviso da Dave Gahan: "Con questo album abbiamo cambiato il nostro approccio alla scrittura. Ci piace 'sporcare un po i brani, vogliamo che abbiano la nostra impronta".

"Delta Machine è registrato lo scorso anno tra Santa Barbara e New York, è prodotto da Ben Hillier e mixato da Flood. L’album esce in due versioni, standard e deluxe (un doppio cd con quattro brani aggiuntivi e un libro con copertina rigida di 28 pagine, contenente scatti firmati dall’artista Anton Corbijn, che da tempo collabora con la band). 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Delta Machine": i Depeche Mode sono tornati

Today è in caricamento