rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
stoccata ai no vax

Diego Abatantuono: "Non capisco come si possa non vaccinarsi. Bene il green pass rafforzato"

L'attore commenta così la scelta dei no vax e si esprime a favore delle restrizioni nei loro riguardi

Vaccino e green pass rafforzato. Il tema è caldo e Massimo Giletti lo ha affrontato questa mattina nel suo programma su Rtl. Ospite del consueto spazio dei trecento secondi, Diego Abatantuono si è detto a favore delle ultime misure varate dal Governo, commentando la scelta - e la lotta - dei no vax.

"La scienza è una materia precisa" ha detto, andando subito al nocciolo della questione: "Non capisco come si possa non vaccinarsi. Sono assolutamente d'accordo con il green pass rafforzato di Draghi. Si dice che il Paese sia spaccato, ma in realtà se la divisione è tra il 90% e il 10%, quel 10% dovrebbe forse chiedersi se c'è qualcosa che non va. Poi ciascuno fa ciò che vuole, se quindi te ne stai a casa tua, nessun problema". L'attore ha riservato altre parole di stima per Draghi: "Lo vedrei bene come capo dello Stato, ma mi dispiacerebbe perderlo come premier. Per cui direi che forse sarebbe il caso di rimanere così e di trovare un altro nome valido per il Quirinale".

Il bilancio dell'ultimo anno

Diego Abatantuono si è detto soddisfatto dell'ultimo anno: "Sono contento. E' stato comunque un anno in cui ho lavorato molto. Frequento poco la televisione, faccio il cinema. Penso che bisognerebbe fare così. Se sai fare una cosa, è inutile farne altre quattro o cinque. Io poi ho la sindrome di Gianni Morandi, avendo iniziato a lavorare da giovane, e non essendo più ora molto giovane, ci sono sempre stato". A proposito di lavoro, ha precisato di non averlo mai messo prima della famiglia: "Ho sempre cercato di fare al massimo due film all'anno per stare con i miei figli - ha ammesso - Il tempo passa e non si torna indietro, non c'è la moviola, e io non volevo avere il rimpianto di non essere stato con loro". E racconta un retroscena: "Una volta rinunciai a un film con Pupi Avati, nonostante mi lega a lui un bel rapporto, proprio perché si girava d'estate, quando avevo gli unici due mesi per andare in vacanza con i miei figli".

Il super green pass per ristoranti, bar, cinema, stadi e viaggi: cosa cambia dopo il decreto del governo

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diego Abatantuono: "Non capisco come si possa non vaccinarsi. Bene il green pass rafforzato"

Today è in caricamento