Giovedì, 5 Agosto 2021
Spettacoli&Tv

“Fabio e Mingo sospesi per possesso di cocaina”: la bufala circola sul web

Ha fatto il giro del web la bufala attribuita al sito TgCom24 secondo cui gli inviati di 'Striscia' sarebbero stati sospesi perché in possesso di 18 Kg di cocaina. La redazione minaccia querele e contrattacca: "Siete degli sciacalli"

Da quando è stata comunicata in diretta dal Gabibbo, la sospensione dal programma dei due inviati di 'Striscia la notizia' Fabio e Mingo sta incuriosendo fan e non del tg satirico circa i motivi che starebbero dietro al severo provvedimento e cavalcando l'onda dell'interesse generale, qualcuno si è reso artefice di una bufala che ha attribuito al sito TgCom24 informazioni del tutto infondate.  

"Fabio e Mingo sospesi da Striscia dopo essere stati beccati con 18 kg di droga" è stata la notizia circolata come se fosse un link pubblicato dalla testata più vicina al programma di Antonio Ricci, ma dalla redazione si sono affrettati a rinnegarne la paternità: "È chiaramente un falso, un artifizio usato da qualche sciacallo che ha preso il link alla nostra notizia e lo ha modificato con la falsa notizia della droga", si legge sul sito che ha tenuto a precisare:

"Le persone più attente avranno capito da subito che vista l'entità si era davanti alla classica bufala. Ma quelli che viaggiano veloci, che si fermano ai titoli dei social network avranno pensato che il "marchio" Tgcom24 fosse una garanzia di veridicità. Fabio e Mingo non sono coinvolti in nessun giro di droga, la testata Tgcom24 è parte lesa di questa situazione e si sta muovendo per far rimuovere la notizia bufala da tutti i profili che l'hanno condivisa e allo stesso tempo ha avviato tutte le procedure legali per tutelare il nome della testata e il lavoro della redazione".

Quanto alle reali cause che stanno dietro all'allontanamento della coppia storica dalla trasmissione, non c'è ancora nessuna fonte ufficiale che confermi le indiscrezioni che si avvicendano in queste ore e che, se per qualcuno riguarderebbero la denuncia del direttore dell’Asl di Pescara per un servizio a suo avviso non corretto di Fabio De Nunzio e Mingo De Pasquale, secondo altri sarebbe la conseguenza di una serie di comportamenti non in linea con il programma di Ricci che potrebbero avere a che fare con l’attività 'extra' di uno dei due volti noti. Un’altra teoria riguarda, invece, la moglie di Mingo che avrebbe iniziato a firmare i servizi al posto di Fabio.

Una cosa sola, dunque, al momento è certa: la droga, coi due, non c'entra proprio nulla.

(Di seguito, la foto dello screenshot pubblicato da TgCom24 per rinnegare la fondatezza della fonte)

stri-2

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Fabio e Mingo sospesi per possesso di cocaina”: la bufala circola sul web

Today è in caricamento