rotate-mobile
Sabato, 28 Gennaio 2023
Spettacoli&Tv

Fabrizio Corona, scontro in tribunale con il pm: "È Natale, mi lasci uscire dal carcere"

Il magistrato: "Se il suo obiettivo è uscire di galera faccia tesoro delle sue esperienze"

Fabrizio Corona ha chiesto al pm di uscire dal carcere e tornare a casa per il 25 dicembre. "È Natale, dottoressa, mi aiuti" ha detto davanti ai giudici della sezione misure di prevenzione di Milano, chiamati a decidere se confiscare o meno la sua casa sequestrata insieme a 2,6 milioni di euro in contanti. La risposta della pubblica accusa, rappresentata dal magistrato Alessandra Dolci, è arrivata a stretto giro: "Se il suo obiettivo è uscire di galera faccia tesoro delle sue esperienze".

L'ultimo di una serie di botta e risposta tra imputato e pm. Poco prima l'ex fotografo dei vip aveva preso parola e dichiarato: "Ho avuto molto tempo per studiare in carcere. La relazione del pm sulle imposte evase è clamorosa e piena di bugie", frasi a cui l'accusa ha replicato chiedendo l'ammonizione di Corona che a stretto giro ha risposto "Ho il diritto di difendermi. Se in un atto c'è qualcosa di non vero, io lo devo dire. Siamo in un Paese civile, non lo faccio solo per me, ma per tutti i cittadini italiani". L'udienza è stata rinviata al 9 gennaio, dopo l'acquisizione da parte dei giudici di nuova documentazione fornita dal pm e della difesa di Corona.

Un'udienza "scoppiettante", come era stato anticipato nella giornata di lunedì dalla Match Picture — agenzia di comunicazione milanese che cura l’immagine di personaggi come Elenoire Casalegno e Aida Yespica — ingaggiata da Fabrizio Corona. In una nota diramata agli organi di informazione, infatti, era stato anticipato che in aula ci sarebbero state "importanti novità".

Leggi la notizia su MilanoToday.it

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fabrizio Corona, scontro in tribunale con il pm: "È Natale, mi lasci uscire dal carcere"

Today è in caricamento