Lunedì, 10 Maggio 2021

Facchinetti: "Chi non muore per il virus rimarrà presto senza soldi"

Il manager auspica un intervento serio e concreto da parte dello Stato in sostegno delle famiglie in difficoltà

Francesco Facchinetti

"Fa più vittime il coronavirus o il lockdown?" lo chiede Francesco Facchinetti in un video su Instagram, dove prova a dare anche delle risposte. "Non bisognerebbe sceglire tra queste due cose, non si può giocare con la vita delle persone - spiega - Ma se lo Stato non aiuta i bisognosi, purtroppo, chi tra di loro non muore per il virus rimarrà presto senza soldi". 

Il manager commenta con preoccupazione la crisi post Covid: "Mi spiego meglio - prosegue - Moriamo di più per colpa di questo virus maledetto o per colpa del fatto che non uscendo di casa non generiamo soldi, la nostra famiglia muore di fame, ci suicidiamo, depressione.... Fa più vittime il Covid o la chiusura di tutto?".

"La soluzione - aggiunge l'ex dj Francesco - ce la deve dare lo Stato, che è molto intelligente, molto veloce e molo arguto a recuperare i soldi che i contribuenti devono versare, ma in questo caso deve essere ancor più intelligente, ancor più veloce e ancora più arguto nel capire dove c'è bisogno di un aiuto. Le persone si stanno uccidendo e se non lo fanno oggi lo faranno a gennaio. A dicembre ci saranno milioni di licenziamenti quando finiranno le casse integrazione. Bisogna dare alle persone la possibilità di vivere, risolvendo la problematica. Che lo Stato intervenga per iutare le famiglie che ne hanno più bisogno".

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Facchinetti: "Chi non muore per il virus rimarrà presto senza soldi"

Today è in caricamento