Sabato, 24 Luglio 2021
Spettacoli&Tv

Federico Moccia condannato a due anni di carcere: ha evaso un milione e 400mila euro

Stando a quanto riportato dal quotidiano Il Tempo, l'autore del best seller "Tre metri sopra il cielo" è titolare di una ditta individuale che porta il suo nome e nei libri contabili avrebbe annotato fatture per "acquisizioni inesistenti"

Federico Moccia

Lo scrittore Federico Moccia è stato condannato in primo grado dal tribunale di Roma a due anni di reclusione per evasione fiscale.

Come riporta il quotidiano Il Tempo, l'autore del best seller "Tre metri sopra il cielo" è titolare di una ditta individuale che porta il suo nome e nei libri contabili avrebbe annotato fatture per "acquisizioni inesistenti". L'evarione totale raggiungerebbe la cifra totale di un milione e 400mila nel 2008; la somma evasa nel 2007 è invece caduta in prescrizione.

Il regista ed autore televisivo avrebbe evaso le imposte, gonfiando le spese per il lavoro di preparazione del film "Scusa se ti chiamo amore", lungometraggio del 2008 che ha visto protagonisti Raoul Bova e Michela Quattrociocche, indicando alcune prestazioni mai ricevute nella dichiarazione dei redditi. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Federico Moccia condannato a due anni di carcere: ha evaso un milione e 400mila euro

Today è in caricamento